Che cosa provoca danni al sistema nervoso in faccia

Che cosa provoca danni al sistema nervoso in faccia

Che cosa è paralisi di Bell?

paralisi di Bell è una forma di paralisi facciale temporanea derivante da danni o traumi ai nervi facciali. Il nervo-facciale anche chiamato 7a nervi cranici-viaggia attraverso uno stretto, canale osseo (chiamato canale di Falloppio) nel cranio, sotto l’orecchio, ai muscoli su ciascun lato del viso. Per la maggior parte del suo viaggio, il nervo è racchiuso in questo guscio osseo.

Ogni nervo facciale dirige i muscoli su un lato del viso, compresi quelli che controllano gli occhi lampeggianti e chiusura, e le espressioni facciali come sorridere e accigliato. Inoltre, il nervo facciale trasporta impulsi nervosi al lacrimale o ghiandole lacrimali, le ghiandole salivari, ei muscoli di un piccolo osso nel mezzo dell’orecchio chiamato staffa. Il nervo facciale trasmette anche sensazioni gustative dalla lingua.

Quando si verifica paralisi di Bell, la funzione del nervo facciale è interrotto, causando un’interruzione nei messaggi cervello invia ai muscoli facciali. Questa interruzione si traduce in debolezza facciale o paralisi.

paralisi di Bell prende il nome da Sir Charles Bell, un chirurgo scozzese del 19 ° secolo, che ha descritto il nervo facciale e la sua connessione alla condizione. Il disturbo, che non è legato a ictus, è la causa più comune di paralisi facciale. Generalmente, paralisi di Bell riguarda solo uno dei nervi facciali accoppiati e un lato del volto, tuttavia, in rari casi, può interessare entrambe le parti.

Quali sono i sintomi?

Poiché il nervo facciale ha così tante funzioni ed è così complesso, danno al nervo o una perturbazione nella sua funzione può portare a molti problemi. I sintomi di paralisi di Bell può variare da persona a persona e variano in gravità da lieve debolezza alla paralisi totale. Questi sintomi possono includere spasmi, debolezza, o paralisi su uno o raramente entrambi i lati del viso. Altri sintomi possono includere abbassamento della palpebra e all’angolo della bocca, sbavando, secchezza degli occhi o la bocca, compromissione del gusto, e lacrimazione eccessiva in un occhio. Molto spesso questi sintomi, che di solito iniziano improvvisamente e raggiungono il loro picco entro 48 ore, portano a distorsioni del viso.

Altri sintomi possono includere dolore o fastidio intorno alla mascella e dietro l’orecchio, suonando in una o entrambe le orecchie, mal di testa, perdita del gusto, ipersensibilità al suono del lato affetto, disturbi del linguaggio, vertigini e difficoltà a mangiare o bere.

Quali sono le cause paralisi di Bell?

paralisi di Bell si verifica quando il nervo che controlla i muscoli del viso è gonfio, infiammato, o compresso, con conseguente debolezza facciale o paralisi. Esattamente ciò che provoca questi danni, tuttavia, non è noto.

La maggior parte degli scienziati ritengono che una infezione virale, come la meningite virale o il comune virus-mal di freddoherpes simplex -provoca il disturbo. Essi ritengono che le onde del nervo facciale e si infiamma in reazione alla infezione, causando la pressione all’interno del canale di Falloppio e conseguente ischemia (la restrizione di sangue e di ossigeno alle cellule nervose). In alcuni casi lievi (quando il recupero è rapido), vi è solo danni alla guaina mielinica del nervo. La guaina mielinica è il grasso che copre il che funge da isolante contro fibre nervose nel cervello.

La malattia è stata anche associata con l’influenza o di una malattia simil-influenzale, mal di testa, infezioni croniche dell’orecchio medio, la pressione alta, il diabete, la sarcoidosi, tumori, malattia di Lyme, e traumi come la frattura del cranio e lesioni al viso.

Chi è cambiato?

paralisi di Bell colpisce circa 40.000 americani ogni anno. Esso colpisce uomini e donne allo stesso modo e può verificarsi a qualsiasi età, ma è meno comune prima dei 15 anni o dopo i 60 anni attacca in modo sproporzionato le persone che hanno il diabete o disturbi delle vie respiratorie superiori, come l’influenza o un raffreddore.

Come si diagnostica?

Generalmente, un medico esaminerà l’individuo per debolezza facciale superiore e inferiore. In molti casi questa debolezza è limitata a un lato del viso o occasionalmente isolato alla fronte, palpebra, o la bocca. Un test chiamato elettromiografia (EMG) può confermare la presenza di danni ai nervi e determinare la gravità e l’entità del coinvolgimento del nervo. Gli esami del sangue a volte può essere utile per la diagnosi di altri problemi concomitanti come il diabete e alcune infezioni. Una risonanza magnetica (MRI) o tomografia computerizzata (TC) in grado di eliminare altre cause strutturali della pressione sul nervo facciale.

Come si cura?

paralisi di Bell colpisce ogni individuo in modo diverso. Alcuni casi sono lievi e non richiedono un trattamento in quanto i sintomi di solito regrediscono da soli entro 2 settimane. Per altri, il trattamento può includere farmaci e altre opzioni terapeutiche. Se una fonte ovvia è trovato a causare paralisi (ad esempio infezione) di Bell, diretto trattamento può essere utile.

Recenti studi hanno dimostrato che gli steroidi come lo steroide prednisone – – utilizzato per ridurre l’infiammazione e il gonfiore –Siamo efficace nel trattamento della paralisi di Bell. Altri farmaci, come aciclovir – utilizzati per la lotta contro le infezioni da herpes virus – possono anche avere qualche beneficio in abbreviare il decorso della malattia. Gli analgesici come l’aspirina, paracetamolo o ibuprofene può alleviare il dolore. A causa di possibili interazioni farmacologiche, gli individui che assumono medicinali soggetti a prescrizione dovrebbero sempre parlare con i loro medici prima di prendere qualsiasi farmaci over-the-counter.

Un altro fattore importante nel trattamento è la protezione degli occhi. paralisi di Bell può interrompere la capacità di lampeggiare naturale della palpebra, lasciando l’occhio esposto a irritazioni e asciugatura. Pertanto, mantenendo l’occhio umido e proteggere l’occhio da detriti e lesioni, soprattutto di notte, è importante. Colliri lubrificanti, come lacrime artificiali o unguenti occhi o gel e patch occhio sono anche efficaci.

Altre terapie come la terapia fisica, massaggio facciale o l’agopuntura può fornire un potenziale piccolo miglioramento nella funzione del nervo facciale e dolore.

In generale, la chirurgia di decompressione per la paralisi di Bell – per alleviare la pressione sul nervo – è controverso e raramente è raccomandato. In rare occasioni, la chirurgia estetica o ricostruttiva può essere necessaria per ridurre la deformità e correggere alcuni danni, come una palpebra che non sarà completamente vicino o un sorriso storto.

Qual è la prognosi?

La prognosi per le persone con paralisi di Bell è generalmente molto buona. L’entità del danno del nervo determina l’entità del recupero. Il miglioramento è graduale e tempi di recupero variano. Con o senza trattamento, la maggior parte degli individui cominciano a ottenere una migliore entro 2 settimane dopo l’inizio iniziale dei sintomi e la maggior parte guariscono completamente, tornando alla normale funzione nel raggio di 3 a 6 mesi. Per alcuni, tuttavia, i sintomi possono durare più a lungo. In alcuni casi, i sintomi possono non scomparire completamente. In rari casi, il disturbo può ripresentarsi, sullo stesso o sul lato opposto della faccia.

Ciò che la ricerca si sta facendo?

All’interno del governo federale, l’Istituto Nazionale di Malattie Neurologiche e Stroke (NINDS), parte del National Institutes of Health (NIH), il compito di sostenere e condurre ricerche sul cervello e disturbi del sistema nervoso, tra cui paralisi di Bell. Il NINDS conduce ricerche nei propri laboratori presso il NIH, Bethesda, nel Maryland, e sostiene la ricerca attraverso sovvenzioni alle principali istituzioni mediche in tutto il paese.

Il NINDS conduce e sostiene un vasto programma di ricerca di scienza di base per aumentare la comprensione di come funziona il sistema nervoso e quello che fa sì che il sistema a volte andare a monte, che porta a disfunzioni. Parte di questo programma di ricerca si concentra sulla imparare di più sulle circostanze che portano a danni ai nervi e le condizioni che causano lesioni e danni ai nervi. Le conoscenze acquisite da questa ricerca potrebbe aiutare gli scienziati a trovare la causa definitiva della paralisi di Bell, che porta alla scoperta di nuovi trattamenti efficaci per il disturbo. Altre ricerche NINDS-supported è finalizzato a sviluppare metodi per riparare i nervi danneggiati e ripristinare il pieno utilizzo e la forza di aree feriti, e di trovare modi per prevenire danni al sistema nervoso e le lesioni che si verificano.

Dove posso trovare maggiori informazioni?

Le informazioni sono anche disponibili presso le seguenti organizzazioni:

Related posts

  • Qual è viso danni ai nervi, danni ai nervi guancia.

    Il nervo facciale è forse la più importante sistema nervoso quando viene a funzionare. Il nervo facciale è responsabile di tutti i movimenti del viso. Un nervo danneggiato all’origine del …

  • Quali sono le cause del dolore neuropatico sulla …

    Risposta Rapida Una causa di dolore neuropatico sul lato destro del viso è la nevralgia del trigemino, un disturbo medico estremamente doloroso, secondo WebMD. In generale, le persone sperimentano dolore lancinante …

  • Quali sono le cause viso Intorpidimento, nervo …

    Quali sono le cause intorpidimento del viso? La pressione sui nervi facciali posizione di sonno può pressurizzare i nervi del viso e può portare a intorpidimento del viso. Analogamente, quando la testa viene conservato ad una certa …

  • Nevralgia del trigemino (viso Nerve …

    Nevralgia del trigemino Definizione nevralgia del trigemino è definita come una condizione dolorosa che coinvolge irritazione e infiammazione del nervo trigemino. nervo trigemino trasporta sensazione dal …

  • Che cosa provoca danni ai nervi trigemino

    Qual è la nevralgia del trigemino / dolore facciale? nevralgia del trigemino è un disturbo di un nervo che normalmente rifornimenti sensazione al viso con una sindrome di dolore facciale ripresa unilaterale. Questo nervo …

  • Synkinesis trattamento, il trattamento per i danni del nervo facciale.

    Synkinesis si riferisce a movimenti involontari della faccia – di solito come conseguenza di recupero incompleto da danni nervo facciale (paralisi facciale). I sintomi includono: le contrazioni muscolari anomali …