Cosa c’è di nuovo in cancro cervicale …

Cosa c'è di nuovo in cancro cervicale ...

Biopsia del linfonodo sentinella

Durante l’intervento chirurgico per il tumore del collo dell’utero, linfonodi del bacino possono essere rimossi per verificare la diffusione del cancro. Invece di rimuovere molti linfonodi, una tecnica chiamata biopsia del linfonodo sentinella può essere utilizzato per indirizzare solo pochi linfonodi più probabilità di contenere il cancro. In questa tecnica un colorante blu contenente un tracciante radioattivo viene iniettato nel tumore e lasciata defluire nei linfonodi. Poi, durante la chirurgia, linfonodi contenenti radiazioni e il colorante blu possono essere identificati e rimossi. Questi sono i linfonodi più probabilità di contenere il cancro se si era diffusa. Se questi linfonodi non contengono il cancro, altri linfonodi non devono essere rimossi. Rimozione di un minor numero di linfonodi può ridurre il rischio di problemi successivi.

Uno studio clinico sta cercando un modo diverso di fare una procedura di biopsia del linfonodo sentinella. Esso mappa i linfonodi che utilizzano con robotizzato (laparoscopica) assistiti nei pressi di imaging a raggi infrarossi dopo l’iniezione di verde indocianina colorante (ICG) nella cervice.

vaccini HPV

I vaccini sono stati sviluppati per prevenire l’infezione con alcuni dei tipi di HPV associati al cancro cervicale. Attualmente i vaccini disponibili sono destinate a produrre immunità ai tipi di HPV 16 e 18, in modo che le donne che sono esposti a questi virus non sviluppare infezioni. I vaccini sono in fase di sviluppo per prevenire l’infezione con alcuni degli altri tipi di HPV che causano anche il cancro. Gli studi sono stato fatto per vedere come questi vaccini ridurranno il rischio di cancro della cervice uterina.

Alcuni vaccini sperimentali sono inoltre in fase di studio per le donne con infezioni da HPV stabiliti, per aiutare il loro sistema immunitario distruggono il virus e curare l’infezione prima che un cancro si sviluppa. Ancora altri vaccini hanno lo scopo di aiutare le donne che già hanno avanzato cancro del collo dell’utero, che abbiano avuto una ricaduta o di metastasi. Questi vaccini tentano di provocare una reazione immunitaria alle parti del virus (E6 ed E7 proteine) che rendono le cellule di cancro cervicale crescono anomalo. Si spera che questa immunità sarà uccidere le cellule tumorali o impedire loro di crescere.

terapia mirata

Come i ricercatori hanno imparato di più sui cambiamenti genetici nelle cellule che causano il cancro, sono stati in grado di sviluppare nuovi farmaci che colpiscono specificamente questi cambiamenti. Questi farmaci mirati funzionano in modo diverso da farmaci chemioterapici standard. Essi hanno spesso diverse (e meno gravi) effetti collaterali. Questi farmaci possono essere usati da soli o con più chemioterapia tradizionale.

Pazopanib è un tipo di farmaco terapia mirata che blocca l’effetto di alcuni fattori di crescita sulle cellule tumorali. In studi di pazienti con cancro cervicale avanzato, li ha aiutati vivere più a lungo.

Ipertermia

Il trattamento farmacologico di pre-cancro

Il trattamento standard di cervicale pre-cancro (come neoplasia intraepiteliale cervicale; CIN) comprende crioterapia, trattamento laser, e conizzazione. Recenti studi per vedere se i farmaci possono essere utilizzati al posto hanno avuto alcuni risultati promettenti.

In uno studio, i pazienti con CIN2 o CIN3 preso un farmaco chiamato diindolylmethane (DIM) per 12 settimane. test di follow-up ha mostrato un miglioramento – in alcune donne, la CIN è andato via completamente.

Un altro farmaco anti-virale, Imiquimod, ha anche mostrato risultati promettenti nel trattamento di lesioni cervicali pre-cancerose.

Related posts