Cosa fare quando i picchi di pressione sanguigna

Cosa fare quando i picchi di pressione sanguigna

Ipertensione: Controllo del ‘killer silenzioso’

Fortunatamente, la pressione alta è facile da individuare e trattare. Più di 200 diversi farmaci sono disponibili per il trattamento di questo problema comune, il che significa che se si verificano effetti collaterali di un farmaco specifico, ci sono buone probabilità che tu e il tuo medico può trovare un’alternativa efficace che non provoca questi effetti. Ma tutti con alta pressione sanguigna dovrebbe anche fare un serio sforzo per mangiare sano e di esercitare regolarmente, che può, in alcuni casi, portare la pressione del sangue in un range di normalità senza farmaci.

In questo rapporto, troverete anche informazioni su diete che possono aiutare a perdere peso e abbassare la pressione sanguigna; una lista di controllo dei farmaci comunemente usati che possono aumentare la pressione sanguigna; e suggerimenti su come utilizzare monitor della pressione del sangue a casa. Con le informazioni disponibili oggi, non è necessario per l’ipertensione essere un killer più.

Randall M. Zusman, M.D.
Redattore medico

Non è possibile visualizzare la pressione sanguigna o sentire, così si potrebbe chiedere perché questa semplice lettura è così importante. La risposta è che la misurazione della pressione del sangue dà al medico una sbirciatina sul funzionamento del sistema circolatorio. Un numero elevato significa che il tuo cuore sta facendo gli straordinari per pompare il sangue attraverso il corpo. Questo lavoro supplementare può risultare in un muscolo cardiaco debole e il danno potenziale organo lungo la strada. Le arterie soffrono anche quando la pressione sanguigna è alta. Il martellamento incessante del sangue contro le pareti delle arterie provoca loro di diventare difficile e stretto, potenzialmente impostazione per ictus, insufficienza renale e malattie cardiovascolari.

Avere la pressione sanguigna misurata è un rito familiare alla maggior parte delle visite a ufficio del medico. L’esaminatore si gonfia un bracciale intorno al braccio superiore, ascolta attraverso uno stetoscopio, guarda un indicatore mentre sgonfiando il bracciale, e poi scarabocchia alcuni numeri sul grafico. Si può essere sollevato se si impara la pressione sanguigna è normale o allarmatevi se l’esaminatore dice “150 oltre 100.” Ma che cosa questi numeri in realtà significa?

Figura 1: misurazione della pressione sanguigna

Un clinico avvolge un bracciale intorno al braccio di una persona, utilizza una lampadina per gonfiare il bracciale, e ascolta i suoni della arteria brachiale (braccio interno) con uno stetoscopio.

Quando la pressione all’interno del bracciale è superiore alla pressione cuore esercita quando si contrae (pressione sistolica), il bracciale stringe la chiusura dell’arteria brachiale. Il flusso di sangue si ferma, quindi non suoni sono sentito attraverso lo stetoscopio.

Quando l’aria viene rilasciata dal bracciale, il flusso di sangue attraverso l’arteria riprende in partenze e fermate, creando un suono martellante. In quel momento, il clinico registra la pressione arteriosa sistolica.

Una volta che la pressione del bracciale scende sotto la pressione durante la fase di riposo tra i battiti cardiaci (pressione diastolica), il suono martellante scompare e la lettura diastolica viene registrata.

Comprendere i numeri

La pressione sanguigna è registrata come millimetri di mercurio (mm Hg) perché il dispositivo di misura tradizionali, chiamato sfigmomanometro, utilizza una colonna di vetro che è riempito con mercurio e contrassegnato in millimetri. Un tubo di gomma collega la colonna a una bracciale. Come il bracciale viene gonfiato o sgonfiato, aumenti di mercurio e cade all’interno della colonna (vedi Figura 1). Anche se i calibri di mercurio sono ancora considerati il ​​gold standard per la misurazione della pressione arteriosa, i dispositivi senza mercurio sono disponibili. Molti strumenti moderni utilizzano un indicatore di primavera con un quadrante tondo o un monitor digitale, ma anche questi sono calibrati per dare letture in millimetri di mercurio.

Il numero in alto, o pressione sistolica, riflette la quantità di pressione durante la fase di pompaggio del cuore, o la sistole. Come il cuore si contrae con ogni battito, la pressione nelle arterie aumenta temporaneamente come il sangue è costretto attraverso di loro. Il numero di fondo, o pressione diastolica, rappresenta la pressione durante la fase di riposo tra i battiti cardiaci, o la diastole. L’ipertensione è definita come avente una lettura sistolica di almeno 140 mm Hg o una lettura diastolica di almeno 90 mm Hg, o entrambi (vedere Tabella 1).

Il Comitato misto Nazionale per la prevenzione, rilevazione, valutazione e il trattamento di alta pressione sanguigna (JNC), un gruppo di medici e ricercatori provenienti da tutti gli Stati Uniti, le linee guida sviluppate per la classificazione della pressione sanguigna nel 2003. Le cifre si basano su ampie recensioni di la letteratura scientifica e vengono aggiornati periodicamente per tenere il passo con una nuova ricerca.

Per classificare la pressione sanguigna, una media di benessere a due o più letture presi dopo che sono stati seduti in silenzio per almeno cinque minuti. Per esempio, un paziente con una misura di 135/85 mm Hg in un’occasione e 145/95 mm Hg in un altro ha una pressione sanguigna media di 140/90 mm Hg e si dice che abbia ipertensione di stadio 1.

Le linee guida JNC sottolineano l’importanza di affrontare crescente pressione del sangue prima piuttosto che dopo, voce in tal modo le malattie cardiache, ictus e danni renali. Il consenso tra gli specialisti di ipertensione è che la gente dovrebbe fare tutto il necessario per ottenere i loro numeri di pressione sanguigna fino alla gamma sana. Quello che funziona per voi è la giusta strategia da adottare, ma molto probabilmente comporterà una combinazione di dieta, esercizio fisico, riduzione dello stress, e farmaci. La tabella 1 offre un breve riassunto di queste strategie, a seconda di quale categoria di pressione sanguigna si rientra in; i capitoli successivi si esaminano le modifiche dello stile di vita e farmaci antipertensivi in ​​maggior dettaglio (vedi “Cambia stile di vita per abbassare la pressione del sangue” e “Farmaci per il trattamento dell’ipertensione”).

Tabella 1: classificazione e l’ipertensione trattamento

Cambia le tue abitudini di salute. E ‘probabile che avrete bisogno di prendere almeno due farmaci per la pressione del sangue.

** Poiché sia ​​l’ipertensione e il diabete di mira gli stessi organi principali, la terapia farmacologica è generalmente avviato in una fase precedente nelle persone con diabete. L’obiettivo è quello di mantenere la pressione sanguigna al di sotto della soglia di 130/80. Per le persone con diabete o malattia renale cronica, ipertensione di stadio 1 è definita come pressione sistolica di 130-159 o pressione diastolica di 80-89.

Se la lettura è normale

Se la pressione sanguigna è inferiore a 120/80 mm Hg, questo è dove si vuole che rimanga. Se sei già impegnati a uno stile di vita sano, continuate così. Se sei riuscito a mantenere nel range di normalità senza pensarci troppo sulle vostre abitudini di salute, si potrebbe desiderare di pensare di nuovo. I dati del Framingham Heart Study suggeriscono che anche se la pressione sanguigna è normale a 55 anni, si corre un rischio del 90% di sviluppare ipertensione nel corso della vostra vita. Ma una combinazione di esercizio fisico, perdita di peso, l’assunzione di sale limitata, una dieta ricca di frutta e verdura, e limiti al consumo di alcol può prevenire l’ipertensione (vedi “Cambia stile di vita per abbassare la pressione del sangue”).

prehypertension

Hai preipertensione se la vostra lettura della pressione sistolica è 120 a 139, la pressione diastolica è di 80 a 89, o entrambi. Il rischio di malattia cardiovascolare comincia salendo a pressioni basse quanto 115/75 mm Hg, e raddoppia per ogni aumento di 20 punti nella pressione sistolica e ogni aumento di 10 punti nella pressione diastolica. Se la pressione sanguigna rientra nella categoria pre-ipertensione e non si hanno altri fattori di rischio, i cambiamenti dello stile di vita sono il trattamento raccomandato in questa fase.

Se si dispone di diabete o malattia renale cronica, si dovrebbe iniziare a utilizzare i farmaci antipertensivi a pressioni di 130/80 mmHg.

Ipertensione di stadio 1

Hai ipertensione di stadio 1 se la pressione arteriosa sistolica è 140-159 o la pressione diastolica è 90 a 99, o entrambi. Se non si dispone di alcuna condizione di accompagnamento, come le malattie cardiache, diabete, malattie renali, o una storia di ictus, di solito iniziare con modifiche dello stile di vita e un singolo farmaco. Il medico può farvi provare le modifiche dello stile di vita da solo per due o tre mesi per vedere se si può essere in grado di evitare il farmaco del tutto, ma molte persone trovano che hanno bisogno di prendere un certo tipo di farmaco al fine di ridurre il loro numero di pressione sanguigna a livelli sani . Potrebbe essere necessario provare diversi farmaci per trovare quello che funziona meglio.

La scelta iniziale di farmaco può dipendere dal fatto che si hanno altri problemi di salute – come il diabete, emicrania, o aritmie cardiache – in aggiunta a ipertensione. Le linee guida JNC raccomandano inoltre che gli afro-americani, che sono a un rischio superiore alla media per le complicazioni legate ipertensione, iniziare con un regime di due farmaci se valori di pressione sanguigna superiore 145/90 mmHg.

Fase 2 ipertensione

Hai fase 2 ipertensione se la pressione sistolica è di almeno 160 mm Hg, la pressione diastolica è di almeno 100 mm Hg, o entrambi. Oltre alle modifiche dello stile di vita, si avrà probabilmente bisogno di prendere almeno due farmaci. Se questa linea di azione non riesce a portare la pressione sanguigna giù al vostro livello di destinazione (sotto 140/90 per la maggior parte delle persone e al di sotto 130/80 per quelli con diabete o malattia renale cronica), il medico può aggiungere farmaci aggiuntivi per il mix.

Che cosa significa misurare la pressione arteriosa?

La pressione sanguigna riflette sia quanto sia difficile il tuo cuore sta funzionando e quali condizioni le arterie sono in La formula è semplice come ABC -. o addirittura, C × A = B, vale a dire, i tempi di uscita cardiaca resistenza arteriosa uguale pressione sanguigna. La gittata cardiaca è la quantità di sangue il cuore pompa per minuto. Con ogni battito, il cuore spinge circa 5 once di sangue nelle arterie. Che aggiunge fino a circa 4 a 5 quarto di gallone britannico nel corso di un minuto di normale attività. Durante l’attività faticose, il cuore deve pompare molto più sangue per soddisfare l’aumento della domanda del vostro corpo per l’ossigeno.

resistenza arteriosa è la pressione pareti delle arterie esercitano sul sangue scorre. Come il sangue spinge nelle arterie con ogni battito cardiaco, costringe le pareti delle arterie di espandersi, molto simile a un elastico in vita si estende per accogliere il corpo. Quando il flusso di sangue rifluisce, la nave ritorna alla sua forma originale. I meno flessibili i vasi sono, maggiore è la resistenza arteriosa. Ristretto, serrate, o navi inflessibili comportano una pressione superiore a qualsiasi livello di flusso. Come gittata cardiaca o resistenza aumenta arteriosi, così fa la pressione sanguigna.

Figura 2: Come il corpo regola la pressione sanguigna

Come un esperto pilota, il corpo regola costantemente la pressione del sangue in risposta a piccole variazioni nell’ambiente. Il meccanismo centrale per la regolazione della pressione sanguigna è il sistema renina-angiotensina-aldosterone. Questa interazione ormonale avviene principalmente nel sistema circolatorio, il sistema nervoso e reni. Tuttavia, il sistema renina-angiotensina sembra funzionare indipendentemente all’interno di altri organi, come il cervello e vasi sanguigni.

Quando la pressione scende, il sistema nervoso invia un segnale ai reni per rilasciare renina nel sangue. Renina divide angiotensinogen, una grande proteina nel sangue, per creare angiotensina I.

L’angiotensina I viene quindi convertito in pezzi più piccoli, tra cui l’angiotensina II, che provoca piccole arterie costrizione, aumentando così la pressione sanguigna.

L’angiotensina II stimola anche le ghiandole surrenali a liberare un altro ormone, l’aldosterone.

L’aldosterone provoca i reni a trattenere sodio e acqua, che solleva il volume del sangue e la pressione sanguigna.

controlli di pressione sanguigna naturale

La pressione del sangue non è mai costante, né deve essere. Il tuo corpo regola continuamente la gittata cardiaca e la resistenza arteriosa per fornire ossigeno e nutrienti ai tessuti e gli organi che più ne hanno bisogno – i muscoli durante una corsa o il vostro sistema digestivo durante i pasti, per esempio. La pressione del sangue varia anche a seconda del momento della giornata. E ‘più alta al mattino e più basso di notte durante il sonno.

Un giocatore chiave nella regolazione della pressione sanguigna è lo strato di cellule che rivestono la parete interna dei vasi sanguigni. Questo strato, noto come endotelio, comprende una superficie equivalente a circa sette campi da tennis. Lontano dall’essere un condotto inerti per il flusso di sangue, il rivestimento endoteliale secerne decine di sostanze che interagiscono con il sangue circolante e con lo strato di cellule che si trova sotto. Di particolare interesse per la ricerca di ipertensione sono i vasodilatatori (ossido nitrico e prostaciclina) ei vasocostrittori (angiotensina II e endotelina-1). Questi messaggeri chimici istruiscono i vasi sanguigni di dilatarsi o stretta in base alle esigenze del flusso sanguigno minuto per minuto del vostro corpo.

I medici classificano i diversi tipi di ipertensione basato su loro cause e caratteristiche. Alcuni dei tipi più comuni sono descritti di seguito.

ipertensione essenziale

ipertensione sistolica isolata

Come persone di età, le loro arterie tendono a perdere elasticità e diventano meno in grado di ospitare picchi di sangue. Il danno creato nel rivestimento dei vasi quando il sangue scorre attraverso le arterie ad alta pressione può accelerare l’accumulo di placca. Alla fine, depositi di placca portano ad aterosclerosi (indurimento delle arterie). L’aterosclerosi può elevare la pressione sanguigna sistolica, mentre la pressione diastolica rimane nel range di normalità. Una pressione sistolica di 140 o superiore accoppiato con una lettura diastolica di 89 o inferiore viene chiamata ipertensione sistolica isolata. Questa è la forma più comune di alta pressione sanguigna negli anziani. Il Framingham Heart Study, che ha monitorato la salute dei partecipanti in quanto alla fine del 1940, ha rilevato che il 65% al ​​75% delle persone oltre i 65 anni con pressione sanguigna elevata aveva ipertensione sistolica isolata (vedi figura 3).

In passato, i medici considerati ipertensione sistolica isolata essere normale nei pazienti anziani e ho visto alcun motivo per trattarlo. Tuttavia, nel 1991, l’ipertensione sistolica nel Programma anziani (SHEP) ha fornito una forte evidenza del contrario. SHEP rintracciato 4.736 pazienti con ipertensione sistolica isolata, nell’arco di cinque anni. Metà dei partecipanti sono stati collocati su farmaci per ridurre la pressione sanguigna, mentre l’altra metà ha ricevuto un placebo. Coloro che l’assunzione di farmaci era significativamente minor numero di ictus e attacchi cardiaci rispetto al gruppo placebo. Lo studio SHEP ha spinto i medici a trattare l’ipertensione sistolica isolata in modo più aggressivo nei pazienti più anziani.

Figura 3: Isolato aumenta ipertensione sistolica con l’età

Fonte: Franklin SS, et al. Ipertensione (2001), Vol. 37, pp. 869-74.

ipertensione secondaria

Come suggerisce il nome, ipertensione secondaria deriva da un altro, spesso curabile, condizione.

stenosi dell’arteria renale

Una causa comune di ipertensione secondaria è stenosi dell’arteria renale, il restringimento di un’arteria che alimenta il rene con sangue (vedere Figura 4). Questa condizione può verificarsi come risultato di un deposito di materiale grasso sulla parete arteriosa (placca aterosclerotica) o, in donne giovani, da una crescita eccessiva di tessuto muscolare nella parete arteriosa (displasia fibromuscolare).

Figura 4: Il collegamento pressione rene-blood

iperaldosteronismo

Ipertiroidismo

La tiroide, una ghiandola a forma di farfalla nel collo, produce gli ormoni che controllano come il corpo utilizza l’energia. Molte malattie e condizioni, tra cui la malattia di Graves ‘o un tumore benigno sulla ghiandola tiroidea, può innescare una sovrapproduzione di ormone tiroideo, noto come l’ipertiroidismo. La condizione può causare l’alta pressione sanguigna e un battito cardiaco accelerato, così come disturbi del sonno, intolleranza al calore, sudorazione eccessiva e perdita di peso. Il trattamento per sopprimere l’attività della ghiandola può risolvere questi sintomi.

feocromocitoma

Una rara, tumore di solito non cancerosa chiamato feocromocitoma secerne quantità eccessive di adrenalina e noradrenalina, che restringono la maggior parte delle arterie e aumentare la pressione sanguigna. Altri sintomi possono includere tremori, palpitazioni, sudorazione, nervosismo, mal di testa, perdita di peso, e svenimenti. Il trattamento consiste di farmaci che bloccano gli effetti degli ormoni “e un intervento chirurgico per rimuovere il tumore. I feocromocitomi sono in genere limitati alle ghiandole surrenali, che si trovano sulla parte superiore dei reni. Tuttavia, circa il 10% diffuso oltre la ghiandole surrenali o sorgono in altri parti del corpo. Se un chirurgo non può rimuovere il tumore, radioterapia o chemioterapia può essere necessario.

sindrome di Cushing

Coartazione dell’aorta

L’aorta è più grande arteria del corpo. Coartazione è un difetto di nascita raro in cui un segmento dell’aorta, di solito al petto, è anormalmente stretto. Questa condizione, che non può essere scoperto fino all’età adulta, provoca ipertensione moderata tra le braccia, mentre la pressione sanguigna nelle gambe è notevolmente inferiore. Spesso, impulsi in inguine e gambe sono molto deboli o del tutto assenti. I sintomi includono mal di testa, affaticamento, debolezza alle gambe, e cattiva circolazione nelle gambe. Riparazione del arteria ristretta di solito allevia i sintomi di flusso di sangue limitata, ma l’ipertensione spesso persiste.

I farmaci che possono aumentare la pressione sanguigna

farmaci

Molti farmaci, tra cui alcune preparazioni over-the-counter, possono elevare la pressione sanguigna (vedi “I farmaci che possono aumentare la pressione sanguigna”). I trasgressori più frequenti sono i farmaci anti-infiammatori non steroidei, o FANS, come l’ibuprofene (venduti con marchi come Advil e Motrin) e naproxene (come Aleve e Naprosyn). I FANS sono comunemente usati per trattare l’artrite e altri tipi di dolore. Rofecoxib (Vioxx), un inibitore della COX-2, provoca anche ipertensione, ma questo farmaco è stato ritirato dal mercato a causa delle preoccupazioni che ha aumentato il rischio di infarto e ictus (vedi “Farmaci per il dolore e rischio di cuore”).

I decongestionanti nasali trovano nella maggior parte over-the-counter raffreddore, influenza, e le medicine di allergie e alcuni supplementi di perdita di peso può elevare la pressione sanguigna e interferire con i farmaci usati per trattare l’ipertensione. Fortunatamente, alcuni freddo, tosse, influenza e rimedi sono appositamente formulati per le persone con pressione sanguigna alta. Tuttavia, se si sta assumendo un farmaco per l’ipertensione, è sempre una buona idea di parlare con il medico prima di prendere qualsiasi farmaci over-the-counter.

Inoltre, alcuni farmaci prescritti per le malattie autoimmuni – come i glucocorticoidi (chiamati anche corticosteroidi), ciclosporina, tacrolimus e – restringe i vasi sanguigni in tutto il corpo, come fanno alcuni farmaci utilizzati per curare il cancro. L’ipertensione può anche essere un effetto collaterale di alcuni farmaci per curare la depressione, tra cui gli inibitori MAO e antidepressivi triciclici.

Poco dopo la pillola anticoncezionale sono arrivati ​​sul mercato nel 1960, i ricercatori hanno scoperto che potevano aumentare la pressione sanguigna, a volte a livelli pericolosamente alti. Di conseguenza, sono stati trovati per aumentare il rischio di una donna di avere un ictus, in particolare tra i fumatori. Tuttavia, questi contraccettivi orali primi contenevano dosi più elevati di estrogeni e progesterone di formulazioni attuali fanno. Oggi, è molto meno comune per i contraccettivi orali a causare ipertensione, e quando si verifica, di solito tra le donne che fumano, sono obesi, o che sono più di 35. In questi casi, la pressione sanguigna di solito ritorna alla normalità dopo che la donna smette di prendere la pillola.

ipertensione Inspiegabile può essere un segno di avvelenamento con alcune sostanze ambientali tossiche, come il piombo o cadmio.

Farmaci per il dolore e rischio cuore

Antidolorifici come inibitori COX-2 e FANS, spesso usati per trattare il dolore da artrite, creare una sfida per i medici, perché molti pazienti che hanno l’artrite sono anche a rischio di sviluppare ipertensione – o lo hanno già.

Anche se i rischi da FANS non hanno ricevuto la stessa attenzione dei media, come quelli dei COX-2 inibitori, è ancora importante usare i FANS con cautela. Basse dosi di terapia giornaliera con questi farmaci può elevare la pressione sanguigna, in ultima analisi, aumentando il rischio di infarto e ictus. Questi farmaci possono anche causare disfunzioni renali. Se si inizia un regime di terapia con FANS, è importante monitorare la pressione sanguigna spesso a prendere la prima indicazione di una tendenza al rialzo.

ipertensione da camice bianco

Lo stress può elevare la pressione sanguigna. Per questo motivo, alcune persone la cui pressione arteriosa è di solito normale può diventare iperteso in studio del medico. Questo fenomeno è doppiato l’ipertensione da camice bianco. In passato, i medici spesso respinto queste letture elevate come riflesso dell’ansia temporanea molte persone esperienza presso la clinica o in ospedale. Ma ora alcuni esperti pensano ipertensione da camice bianco vale la pena indagare perché potrebbe far luce su come lo stress influisce la pressione sanguigna.

Per ottenere queste informazioni, i pazienti assumono una casa dispositivo portatile con loro e controllare la loro pressione sanguigna periodicamente nel corso di una settimana o due (vedi “Il monitoraggio della pressione arteriosa a casa”).

ipertensione labile

mezzi labili in continua evoluzione, e in ipertensione labile, la pressione sanguigna oscilla molto più del solito. La pressione del sangue potrebbe salire da 119/76 mm Hg a 10:00 a 170/104 mm Hg a 16:00 Queste fluttuazioni possono scaturire da una varietà di fonti, come la troppa caffeina, attacchi di ansia o stress. Qualunque sia la causa, questi episodi transitori di ipertensione possono essere pericolosi e dovrebbero essere trattati. il monitoraggio della pressione arteriosa a casa nel corso di un periodo di 24 ore consente di determinare la migliore strategia di trattamento (vedi “around-the-clock di monitoraggio”). Si è più probabile che l’esperienza l’ipertensione labile quando si è in fase di transizione da normale ad alta pressione sanguigna. La sua durata può variare da poche settimane a molti anni.

ipertensione resistente

In alcuni casi, l’ipertensione è risultato resistente presso interazioni farmacologiche. Ad esempio, i farmaci antipertensivi possono perdere la loro efficacia se si sta prendendo anche alcuni antidepressivi o anche alcuni farmaci over-the-counter, come antidolorifici e decongestionanti (vedi “I farmaci che possono aumentare la pressione sanguigna”). Consumo eccessivo di alcol può anche contribuire alla persistente alta pressione sanguigna. Un altro colpevole è la liquirizia, che si trova in caramelle, così come alcune gomme da masticare, rinfrescanti e tisane. Uno studio ha dimostrato che mangiare non più di 50 grammi (meno di 2 once) di caramelle di liquirizia al giorno per due settimane ha causato un significativo aumento della pressione sanguigna. Altre cause includono attacchi di panico, il dolore cronico, apnea del sonno, ritenzione di liquidi, danni renali, aumento di peso, e la malattia dell’arteria infiammatoria (arterite).

Lascia la tua medico quante più informazioni possibili circa i farmaci assunti (compresi i rimedi erboristici e integratori alimentari), i cibi e le bevande che si consumano, e le eventuali condizioni che si possono avere. Ci sono spesso modi semplici per evitare le interazioni che rendono farmaci di pressione sanguigna inefficace.

ipertensione maligna

ipertensione maligna è un’emergenza medica. Si pone le persone a rischio immediato di infarto, ictus, insufficienza cardiaca, danni renali permanenti, e sanguinamento nel cervello. Chiunque si sviluppa la condizione deve essere ricoverato immediatamente.

ipertensione maligna si sviluppa in meno dell’1% delle persone che già hanno la pressione alta. In rari casi, la comparsa di ipertensione maligna è il primo segno che una persona ha la pressione alta. Mentre la causa di questa condizione è sconosciuta, non si dovrebbe mai smettere di prendere farmaci antipertensivi senza la supervisione del medico. Questo può causare un aumento brusco della pressione sanguigna.

L’ipertensione durante la gravidanza

Ipertensione essenziale non ha una causa nota. Come risultato, identificare i fattori di rischio chiare è difficile. I ricercatori hanno scoperto alcuni modelli, tuttavia. Alcuni fattori che non hanno alcun controllo su – per esempio, non è possibile modificare i vostri geni. Ma altri, come fumare e bere pesante, sono le abitudini si possono cambiare.

I fattori di rischio non si può cambiare

Anche se non si può controllare questi rischi, questo non significa che si può dimenticare di loro. La consapevolezza dei tuoi fattori di rischio può aiutare a mettere il vostro profilo complessivo di rischio cardiovascolare in prospettiva e può fornire ulteriore incentivo ad adottare abitudini più sane.

Storia famigliare

Ipertensione, come molti disturbi, viene eseguito in famiglie. Inoltre, una storia familiare di infarto, ictus, diabete, malattie renali, o colesterolo alto aumenta il rischio di sviluppare ipertensione.

La ricerca indica che circa il 25% dei casi di ipertensione essenziale che si verificano in famiglie e fino al 65% dei casi in coppie di gemelli può avere una base genetica. Inoltre, almeno 10 geni sono stati trovati per influenzare la pressione sanguigna. Finora, tuttavia, solo pochi studi hanno identificato un legame tra geni particolari e ipertensione. Per esempio, una rara forma di ipertensione chiamata sindrome di Liddle, che si sviluppa durante l’infanzia e spesso porta a una morte precoce per malattie cardiovascolari, deriva da un gene difettoso che provoca i reni di trattenere troppo sodio e acqua.

Età

Genere

Gara

L’ipertensione si sviluppa spesso prima e con più ferocia negli afro-americani rispetto a persone di altre razze. Anche se gli adulti afroamericani sono il 40% più probabilità di avere la pressione arteriosa alta rispetto ai loro omologhi bianchi, che sono il 10% in meno di probabilità di avere la condizione sotto controllo.

L’alta incidenza di ipertensione tra gli afro-americani può avere una spiegazione genetica. Alcuni ricercatori sospettano che le persone che hanno vissuto in Africa equatoriale hanno sviluppato una predisposizione genetica ad essere sensibile al sale, il che significa che i loro corpi trattengono più di sodio. Questa condizione aumenta il volume di sangue, che, a sua volta, aumenta la pressione sanguigna. sensibilità al sale può essere utile in un clima caldo e secco perché permette al corpo di conservare l’acqua. Generazioni più tardi, tuttavia, i discendenti americani di questi individui rimanere eccessivamente sensibili al sale (vedi Figura 5).

Figura 5: sensibilità al sale e razza

fattori di rischio controllabili

fumo

I medici sanno da tempo che il fumo favorisce la malattia di cuore, ma per un lungo periodo di fumare non sembrano avere un collegamento diretto con l’ipertensione. Le osservazioni hanno rivelato un legame fondamentale che gli studi precedenti perso a causa della pressione sanguigna è generalmente misurata in uffici e ambulatori medici, dove è vietato fumare.

Quando i ricercatori hanno testato la pressione del sangue, mentre le persone fumavano, hanno scoperto che nel giro di cinque minuti di illuminare, pressione sistolica dei soggetti è aumentato drammaticamente – superiore a 20 mm Hg, in media – prima gradualmente in calo per i loro livelli originali nel corso dei prossimi 30 minuti. Questo significa che la pressione sanguigna tipica del fumatore si libra molte volte durante il giorno. Come le persone con ipertensione labile (in cui la pressione arteriosa può saltare spesso in risposta a stress quotidiani), i fumatori possono soffrire “part-time” ipertensione. Ad esempio, i fumatori con una lettura prehypertensive inferiore a 140/90 mm Hg possono effettivamente avere ipertensione di stadio 1 ogni volta che sfoglia una sigaretta.

Questo aumento si verifica perché la nicotina, se fumare o masticare, restringe i piccoli vasi sanguigni, costringendo il cuore a lavorare di più per far circolare il sangue. Come risultato, il cuore accelera e la pressione sanguigna aumenta. La nicotina interferisce anche con alcuni farmaci antiipertensivi, più in particolare beta-bloccanti. I prodotti chimici nel fumo di tabacco aumentano il rischio di malattia cardiaca in altri modi, anche. Possono ridurre l’apporto di ossigeno del corpo, i livelli più bassi di (buon) colesterolo HDL, e rendere piastrine del sangue più probabilità di stare insieme e formare coaguli che possono scatenare un attacco di cuore.

l’eccesso di sale

I medici prima notato un legame tra ipertensione e cloruro di sodio – la forma più comune di sale nella dieta – agli inizi del 1900, quando hanno trovato il sale limitando in pazienti con insufficienza renale e grave ipertensione hanno portato i loro pressione del sangue verso il basso e il miglioramento della funzione renale. Quando uno sforzo enorme ha avuto inizio nel 1960 per educare il pubblico circa la riduzione del rischio di malattie cardiache, una raccomandazione era che tutti gli americani diminuire il consumo di sale per prevenire l’ipertensione. Ironia della sorte, la quantità media di sale nella dieta americana è aumentata negli ultimi 20 anni, che probabilmente riflette la nostra crescente dipendenza da prodotti alimentari trasformati e preparati cariche di sale (vedi figura 6).

Circa un quarto delle persone con pressione sanguigna normale e quasi il 50% delle persone che hanno l’ipertensione sono sensibili al sale, il che significa mangiare troppo sodio eleva in modo chiaro la loro pressione sanguigna e li mette a rischio di complicanze. Il dibattito annoso sulla questione se tagli sulle sale nella dieta ha effetti significativi sulla salute è stato in gran parte sepolto. Un grande corpo di ricerca accumulata nel corso degli ultimi due decenni mostra evidenti benefici dal mangiare meno sale – non solo per abbassare la pressione del sangue, ma anche tagliare il rischio di problemi di cuore e ictus (vedere “Sezione Speciale: Alla conquista la sua abitudine di sale”). Una presa di sale interferisce anche con il sangue gli effetti dei farmaci antipertensivi abbassano la pressione.

Figura 6: L’aumento del consumo di sodio

La dieta americana è diventato più salato a partire dagli anni settanta. Secondo le indagini dietetiche, l’assunzione media di sodio nella dieta è aumentato notevolmente da primi anni 1970 ai primi anni 2000.

Fonte: Istituto di Medicina.

Obesità

L’eccesso di peso e l’ipertensione spesso vanno di pari passo, perché portando anche qualche chilo di troppo costringe il cuore a lavorare di più. Le persone che sono in sovrappeso o obesi sono anche maggiori probabilità di sviluppare il diabete, malattie cardiache, artrite, calcoli biliari, apnea del sonno, gotta, e alcuni tipi di cancro.

Essere in sovrappeso aumenta il rischio di alta pressione sanguigna di circa tre volte. Il rischio continua a salire come indice di massa corporea (BMI) progredisce nella gamma di obesità. Tuttavia, sistolica e pressione diastolica cadere una media di 1 mm Hg per circa ogni chilo di peso perso, anche se l’importo effettivo varia molto da persona a persona. Che cosa è un peso sano per te? Per scoprire, calcola il tuo indice di massa corporea, che prende sia la vostra altezza e peso in considerazione (andare online per www.nhlbisupport.com/bmi~~V per una calcolatrice). Un BMI di 25 a 29 indica che una persona è in sovrappeso, mentre un BMI di 30 o superiore designa l’obesità.

Un’altra cosa da tenere a mente è che non è peso da solo che conta, ma anche dove portare il peso extra. Le persone con eccesso di grasso nella zona addominale (vedi Figura 7) sono a maggior rischio, non solo per l’ipertensione, ma anche per il colesterolo alto e diabete. Così, se il BMI è 25 o più, e soprattutto se si è accumulato il grasso addominale, la triste realtà è che avete bisogno di perdere peso.

Figura 7: Controlla il tuo indice di massa corporea e la pancia

Stile di vita sedentario

Rispetto al fisicamente attivi, le persone sedentarie sono significativamente più probabilità di sviluppare ipertensione e soffrono di attacchi di cuore. Come ogni muscolo, il cuore diventa più forte con l’esercizio fisico. Pompe Un cuore più forte più sangue in modo più efficiente, con meno forza, attraverso il corpo. Altri benefici cardiovascolari di esercizio comprendono perdere peso in eccesso, i livelli di colesterolo “buono” HDL in aumento, e rendendo la formazione di coaguli di ictus che causano meno probabile.

Bere pesantemente

Bere eccessivo – a tre o più bicchieri al giorno – è un fattore di circa il 7% dei casi di ipertensione. Si può anche interferire con i farmaci antiipertensivi, aumentare il rischio di ictus, e portare a insufficienza cardiaca.

Mentre il consumo moderato di alcol (non più di un bicchiere al giorno per le donne e due bicchieri al giorno per gli uomini) riduce significativamente il rischio di malattie cardiovascolari e ha poco effetto sulla pressione sanguigna, più pesante potabile ha l’effetto opposto. Come l’alcol aumenta la pressione sanguigna è sconosciuta, ma sembra che una volta si supera due bicchieri al giorno, più si beve, più alta la pressione sanguigna. Questo effetto diventa più pronunciato come l’età e si verifica indipendentemente dal tipo di alcol si beve.

Il collegamento tra lo stress e la pressione sanguigna

Anche se è di vitale importanza per la sopravvivenza, lo stress ha una cattiva reputazione. Quando si verifica lo stress, il corpo innesca la risposta “lotta o fuga” a preparare per azione. Un rilascio di ormoni accelera la frequenza cardiaca e la respirazione, mentre pompare il sangue in più per i muscoli e organi. La risposta allo stress fornisce una sferzata di energia, ma provoca anche la pressione sanguigna aumentare temporaneamente. Qualsiasi tipo di stress, come ad esempio una scadenza di lavoro o di un ingorgo di traffico, può ripetutamente attivare lo stato di lotta o fuga, che porta a picchi più frequenti della pressione sanguigna. Basta pensare a eventi stressanti o anticipando lo stress futuro può istigare questa risposta fisica.

La vostra reazione di lotta o di volo può essere stimolata in situazioni in cui si percepisce una mancanza di controllo, come ad esempio nei luoghi di lavoro. Un certo numero di studi che hanno esaminato stress lavoro-correlato hanno trovato un’associazione tra alto stress sul posto di lavoro e aumento della pressione sanguigna al lavoro, a casa e durante il sonno. Uno studio ha anche rilevato che sentirsi troppo impegnate e scarsamente premiato per lo sforzo sul posto di lavoro possono essere correlati alla pressione sanguigna sia all’interno che all’esterno del luogo di lavoro.

Gli studi inoltre trovano che le relazioni sociali svolgono un ruolo importante nella risposta del corpo allo stress. I familiari e gli amici spesso forniscono un sostegno emotivo e possono contribuire a mitigare situazioni di stress. Ma le relazioni sono fonte di conflitto, a volte. Un matrimonio tesa, per esempio, può produrre un aumento della pressione sanguigna. Un recente studio suggerisce che le interazioni negative con il vostro coniuge può elevare la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, in sostanza, mimando una risposta di lotta o di lotta.

Naturalmente, eventi stressanti spesso non sono sotto il vostro controllo. Ma in via di sviluppo di meccanismi di coping efficaci possono aiutare (vedi “Lo stress di meno”).

Quanto più a lungo si ha l’ipertensione, maggiore è la probabilità di sviluppare un danno degli organi bersaglio e, di conseguenza, gravi malattie come le malattie cardiache, ictus, malattie renali, e la visione alterata.

Afro-americani sono particolarmente a rischio: non solo sono più probabilità di sviluppare l’ipertensione, ma sono anche più inclini a soffrire di sue complicanze. Afro-americani con ipertensione hanno più alti tassi di ictus, malattie cardiache, malattie renali e diabete rispetto ai bianchi che hanno l’ipertensione. Afro-americani sono anche più probabilità di morire a causa di ipertensione rispetto ai bianchi sono.

Figura 8: Zone pericolose

L’ipertensione può avere effetti di vasta portata. La pressione alta non solo danneggia le arterie e vasi sanguigni, che li rende più rigido e più stretto, ma può anche danneggiare il cuore, cervello, occhi e reni – che, per questo motivo, sono conosciuti come i “organi bersaglio” di ipertensione .

Ictus

ipertensione non trattata è la principale causa di ictus, che è la terza principale causa di morte negli Stati Uniti. Due terzi delle persone che hanno un primo ictus hanno pressioni sanguigne che sono superiori a 160/95 mmHg.

L’analisi di nove studi, per un totale di più di 420.000 partecipanti, ha scoperto che le persone con la più alta pressione arteriosa diastolica (105 mmHg) sono stati 10 volte più probabilità di avere un ictus rispetto a quelli con la più bassa pressione diastolica (76 mmHg ). Se si dispone di una pressione arteriosa di 160/95 mmHg, sei circa quattro volte più probabilità di avere un ictus rispetto a qualcuno con pressione sanguigna normale.

L’ipertensione è una delle cause del danno iniziale che porta all’aterosclerosi. Aumento del sangue danni pressione le pareti dei vasi, causando infiammazione. Questa infiammazione, a sua volta, favorisce l’accumulo di placca e restringimento delle arterie. Inoltre, i ricercatori Framingham Heart Study hanno trovato un’associazione tra ipertensione arteriosa e le sostanze che rendono il sangue “appiccicoso” e più adatto a formare coaguli di ictus che causano.

In ictus emorragico, le pareti delle piccole arterie diventano indebolita ed eventualmente scoppiare, provocando il sangue a fuoriuscire in una parte del cervello, infine danneggiare o distruggere esso. Poiché l’ipertensione è la causa più frequente delle pareti dei vasi indeboliti, ictus emorragico è più probabile che si verifichi in persone con pressione sanguigna alta. Anche se ogni colpo è pericoloso, gli eventi emorragici sono spesso i più devastante.

la gravità di un ictus dipende da quale parte del cervello è influenzato e quanto sia grande l’area danneggiata è. Un lieve ictus può causare pochi o nessun durevoli problemi. Ma circa un terzo dei principali tratti sono mortali, e un’altra terza causa danni permanenti, come la debolezza o paralisi di un lato del corpo, disturbi della visione, disturbi del linguaggio e intelligenza diminuita.

Figura 9: come l’accumulo di placca restringe le arterie

La pressione alta può portare a infiammazione delle pareti delle arterie, che a sua volta favorisce sostanze grasse e fibrose ad accumularsi. Poiché questo detriti – noto come placca – si deposita sulle pareti delle arterie, le arterie si restringono e il flusso di sangue è ridotto. Questo ispessimento delle pareti delle arterie si chiama aterosclerosi.

Disfunsione dell’arteria coronaria

Frammenti di questi depositi, chiamati emboli, possono staccarsi da grandi vasi sanguigni, come l’aorta, viaggiare attraverso il flusso sanguigno, ed eventualmente bloccare altre navi, come quelle fornendo le gambe (causando problemi circolatori) o (corsa causando) cerebrale . Avere il colesterolo alto, oltre a ipertensione aggrava questo processo e aumenta il rischio di complicanze cardiovascolari.

Oltre a rendere più probabile aterosclerosi, ipertensione costringe anche il cuore a lavorare sempre più difficile guidare sangue attraverso il corpo. Come risultato, il ventricolo sinistro, principale camera di pompaggio del cuore, diventa più spessa e più muscolare per contrarre con maggiore forza. Questa compensazione – noto come ipertrofia ventricolare sinistra (LVH) – alla fine diventa controproducente. Come allarga il muscolo cardiaco, deve progressivamente più ossigeno, ma le arterie, che sono anche ispessite e ristretto come risultato di ipertensione, diventa meno in grado di fornire. La mancanza di ossigeno può causare angina (dolore al petto) e, se abbastanza grave, un attacco di cuore.

Fibrillazione atriale

Ipertensione e diabete: una combinazione pericolosa

Più di tre su quattro adulti con diabete hanno pressione sanguigna sopra 130/80 o stanno prendendo farmaci ipertensiva. Come l’ipertensione, il diabete aumenta la probabilità di sviluppare malattie cardiache e ictus, così come la malattia renale e danni agli occhi. Avendo entrambi diabete e ipertensione aumenta questi rischi ancora di più.

Nel corso del tempo, la maggior parte delle persone con diabete sviluppano problemi cardiovascolari. Anche se questi sono più comuni tra le persone con diabete di tipo 1, si verificano di frequente anche tra le persone con diabete di tipo 2. Tra il 65% e il 75% delle persone con diabete morirà di qualche tipo di malattia cardiovascolare – un tasso di mortalità che è da due a quattro volte quella delle persone senza diabete. Così, mantenendo la pressione sanguigna sotto controllo può essere un fattore importante nella prevenzione delle malattie cardiache e ictus tra le persone con diabete.

Non solo sono il diabete e l’ipertensione legati a malattie cardiovascolari, ma possono anche portare a malattie renali e danni agli occhi. Questo rende un attento controllo di queste condizioni ancora più cruciale.

Demenza

Accelerando aterosclerosi, ipertensione può contribuire alla demenza – una perdita di memoria e la capacità intellettuale che interferisce con la vita quotidiana. Aterosclerosi compromette la circolazione, e la mancanza di afflusso di sangue può produrre aree di tessuto morto nel cervello. Ogni incidenza dei danni – che è in realtà un ictus minuscola – colpisce una piccola area del cervello che i sintomi possono non essere evidenti fino ad una notevole quantità di tessuto è stata distrutta tale. Questa condizione, nota come demenza vascolare, è causa di perdita di memoria ben riconosciuta nelle persone anziane.

Il legame tra la demenza vascolare e l’ipertensione sfuggito l’attenzione per molti anni perché le persone affette da demenza hanno spesso normale o bassa pressione sanguigna. Ma gli studi a lungo termine, ora mostrano che la pressione sanguigna nella mezza età può prevedere anni di funzione cerebrale dopo. Un esempio è il Aging Study Honolulu-Asia, che ha avuto inizio a metà degli anni 1960 e ha valutato la salute degli uomini americani giapponesi più di quasi tre decenni. età media dei partecipanti era 53 all’inizio dello studio e 78 alla valutazione finale. Quando i ricercatori hanno confrontato le prestazioni nei test funzione cognitiva e la pressione sanguigna di mezza età, hanno trovato un legame tra scarsa funzione mentale in età avanzata e ad alta pressione sistolica di 25 anni prima. Non c’era alcun legame tra le funzioni mentali e la pressione diastolica, una scoperta che sottolinea l’importanza di trattare ipertensione sistolica isolata.

Malattie renali

danni agli occhi

Come gli esperti hanno imparato più circa le cause e le conseguenze di ipertensione, il loro approccio alla diagnosi è cambiato. Dal 1990, i medici hanno cominciato a considerare l’ipertensione sistolica come più significativo di quanto si pensasse.

Alla luce di questi risultati, il JNC raccomanda quanto segue:

Non importa quale sia la vostra età, si sforzano di ridurre la pressione sanguigna sistolica inferiore a 140 mmHg, la soglia per la diagnosi di ipertensione. (Per le persone con diabete o malattie renali, l’obiettivo è inferiore a 130 mmHg e pressione sanguigna normale è considerata come 120 mmHg o meno.) La pressione arteriosa sistolica dovrebbe diventare il centro principale per l’individuazione, la valutazione e il trattamento di ipertensione, soprattutto negli americani di mezza età e anziani.

target di pressione sanguigna aggiustato per età sono inadeguate. Per esempio, la “regola” generale, che è accettabile per la pressione sanguigna sistolica di essere 100 più la vostra età non è corretta.

Test per l’ipertensione

Per determinare se si dispone di ipertensione, un medico avrà un valore di pressione sanguigna. Per evitare che un alto lettura falsa, evitare la caffeina, l’esercizio fisico, o fumare per almeno 30 minuti e riposare tranquillamente per almeno cinque minuti in anticipo.

Una diagnosi di ipertensione è raramente basa su una sola lettura, perché la pressione sanguigna varia durante il giorno. Quindi, il medico vorrà confermare misure ad alta in almeno due occasioni, di solito entro poche settimane l’uno dall’altro. L’eccezione a questa regola è una pressione arteriosa di 180/110 mm Hg o superiore, soprattutto se ci sono i sintomi di una malattia di base. Una lettura di questo alte richieste di un trattamento immediato.

In generale, la pressione del sangue tra 160/100 e 179/109 mmHg devono essere verificati entro due settimane, mentre misure tra 140/90 e 159/99 devono essere ripetuti entro quattro settimane. La gente nella categoria prehypertensive (tra 120/80 e 139/89 mm Hg) devono essere verificati entro quattro-sei mesi, e quelli con una lettura normale (inferiore a 120/80 mmHg) devono essere verificati ogni anno. Tuttavia, il medico può programmare una visita di follow-up prima, se le vostre misurazioni della pressione arteriosa precedenti erano notevolmente inferiori, segni di danno d’organo sono presenti, o se si hanno altri fattori di rischio cardiovascolare. Inoltre, la maggior parte dei medici di routine controllare la pressione del sangue ogni volta che si va per una visita di ufficio.

Raccogliere più dati

Dopo un elevato lettura iniziale, è spesso utile per avere una o più misure effettuate al di fuori dell’ufficio del medico prima di tornare per la visita di follow-up. Queste informazioni possono aiutare il medico a distinguere tra ipertensione sostenuta e da camice bianco. Home monitoring può aiutare nella diagnosi e medici spesso suggeriscono che i pazienti ipertesi imparano a controllare la loro pressione a casa (vedi “Controllare la pressione sanguigna a casa”, di seguito).

Una volta che una diagnosi di ipertensione è confermata, i passi successivi sono per determinare se si è verificato un danno d’organo e ad escludere qualsiasi disturbo che potrebbe essere la colpa per la pressione sanguigna alta (vedi “Ipertensione secondaria”). Si aspettano di sottoporsi a una valutazione approfondita, compresa una anamnesi, esame fisico, esami di laboratorio, ed eventualmente altri esami diagnostici, come una radiografia del torace, ecocardiogramma, o stress test. Menzione eventuali modifiche recenti di peso, l’attività fisica, il consumo di alcol o l’uso del tabacco. Inoltre, elencare tutti l’utilizzo attuale e recente di prescrizione e over-the-counter farmaci, integratori alimentari, e anche le droghe illegali. Alcune delle sostanze presenti in questi prodotti possono aumentare la pressione sanguigna o interferire con il farmaco di pressione sanguigna.

Controllare la pressione sanguigna a casa

Prima di utilizzare il monitor a casa la prima volta, controllare la macchina contro quella in ufficio del medico. Per ottenere una lettura più accurata della pressione sanguigna, supporta il braccio all’altezza del cuore, avvolgere il bracciale intorno al braccio superiore a nudo, e seguire le istruzioni presenti sulla macchina.

Quando si inizia a controllare la pressione sanguigna a casa, misurare la mattina presto, prima di aver preso le tue pillole di pressione sanguigna, e di nuovo la sera, ogni giorno per una settimana. Dopo di che, seguire il piano che il medico consiglia, o controllare uno o due giorni al mese. Ogni volta che si prende una lettura:

Evitare bevande contenenti caffeina o alcolici, e non fumare, durante i 30 minuti prima della prova.

Sit in silenzio per cinque minuti con la schiena sostenuta e piedi sul pavimento.

Quando si effettua la misurazione, sostenere il braccio in modo che il gomito è al livello del tuo cuore.

Spingere le maniche fuori strada e avvolgere il bracciale sulla pelle nuda. Misurare la pressione del sangue secondo le istruzioni della macchina. Lasciare la cuffia sgonfia in atto, aspetta un minuto, poi prendere una seconda lettura. Se le letture sono vicini, loro media. In caso contrario, ripetere ancora e la media dei tre letture.

Niente panico se una lettura è alta. Rilassatevi per qualche minuto e riprovare.

Tenere un registro delle tue letture della pressione del sangue e l’ora del giorno sono fatte.

test medici utili

Routine urine e del sangue analisi possono rivelare condizioni mediche. Per esempio, proteine ​​o sangue nelle urine può essere un segno di danni ai reni, mentre il glucosio suggerisce il diabete. Le analisi del sangue misurano tipicamente sodio, potassio, cloro, calcio, bicarbonato, glucosio, e colesterolo, così come azoto ureico o creatinina, che sono indicatori della funzione renale. Se il medico sospetta che si dispone di un’altra condizione o degli organi bersaglio danni, lui o lei può ordinare ulteriori test.

Un elettrocardiogramma (ECG), che misura l’attività elettrica del cuore e dà un quadro generale di salute del cuore, è particolarmente importante. L’ECG iniziale è chiamata una linea di base. ECG successivi possono essere confrontati con l’originale per rivelare cambiamenti che possono indicare la malattia coronarica o ispessimento della parete cardiaca.

Un test da sforzo valuta come il sistema cardiovascolare risponde all’attività fisica. Se si soffre di pressione alta, queste informazioni a volte è importante conoscere prima di iniziare un programma di esercizi. Il test controlla l’attività elettrica del cuore e la pressione del sangue durante l’esercizio fisico, che di solito comporta pedalando una cyclette o camminare su un tapis roulant. Gli stress test possono rivelare problemi che non sono evidenti quando si è a riposo. In molte circostanze, scansioni di immagini di afflusso di sangue del cuore sono fatte durante i test di stress.

Dolore toracico, vertigini, palpitazioni, o altri sintomi possono indicare la malattia di cuore, che richiede ulteriori test. Per esempio, il medico può ordinare monitoraggio Holter, in cui si indossa un dispositivo portatile che prende una registrazione ECG continuo per 24 ore o più. Un altro test è l’ecocardiogramma, che utilizza ultrasuoni per mostrare il vostro cuore in movimento. E ‘utilizzato per diagnosticare ispessimento della parete del cuore, difetti delle valvole, coaguli di sangue, e il fluido eccessivo intorno al cuore.

I sintomi come infezioni del tratto urinario, minzione frequente, o dolore al fianco (in basso sul lato del vostro addome) possono essere i segni di una malattia renale. Se il medico sente un soffio – il suono di un afflusso di sangue – attraverso un stetoscopio posto sul fianco, può essere un segno di stenosi dell’arteria renale, un restringimento di un’arteria fornire rene (vedi Figura 4). Potrebbe essere necessario sottoporsi ad analisi del sangue e test di imaging per sapere se un problema ai reni sta causando il vostro ipertensione.

Il monitoraggio della pressione arteriosa a casa

Lo stress, l’esercizio fisico, e anche un paio di drink la sera prima della nomina del medico può spingere il sangue pressione su. Quindi è spesso difficile dire se un insolitamente alta lettura presso l’ufficio del medico significa che avere l’ipertensione – o, se si dispone già di alta pressione del sangue, che è un peggioramento – o se tale termine il lavoro ha temporaneamente gonfiato i numeri.

Per compensare questo problema, molti medici incoraggiano le persone a monitorare la pressione arteriosa per conto proprio. Home monitoring è particolarmente utile per le persone con ipertensione da camice bianco o ipertensione labile, nonché di tenere traccia delle risposte di esercitare, farmaci, o cambiamenti nel trattamento. I medici avvertono, però, che il monitoraggio della pressione arteriosa a casa può diventare troppo di una cosa buona. Proprio come salire più volte al giorno scala è controproducente quando si tratta di perdere peso, monitoraggio eccessivamente frequente può creare ansia piccole fluttuazioni senza contribuire alla gestione della pressione sanguigna a lungo termine.

La scelta e l’utilizzo di un monitor della pressione arteriosa a casa

Ci sono decine di diversi misuratori di pressione casa sul mercato, che variano in prezzo da circa $ 50 a $ 100. Per una migliore accuratezza e facilità d’uso, comprare uno con un bracciale per la parte superiore del braccio che si gonfia e che registra automaticamente la pressione automaticamente. I modelli che memorizzano le letture per una settimana o due in grado di semplificare la tenuta dei registri. Essere sicuri di scegliere quello con il bracciale di dimensioni corrette – la parte gonfiabile deve circondare almeno l’80% della parte superiore del braccio nudo. Provatelo nel negozio per essere sicuro che sia facile da usare. Si noti che l’AHA non raccomanda polso o il dito di pressione sanguigna a casa monitor, in quanto non sono come affidabile accurate. Per vedere un breve video sull’utilizzo di un monitor della pressione arteriosa a casa, visitare www.health.harvard.edu/128.

Around-the-clock di monitoraggio

Un sano stile di vita – il che significa non fumare, perdere peso in eccesso, mangiare cibi nutrienti, e di esercitare regolarmente – è la pietra angolare per prevenire e trattare l’ipertensione. Nutrizione-saggio, uno dei più grandi no-no nella tipica dieta americana è la sovrabbondanza di sodio (con cloruro, uno dei due componenti del sale da tavola). Troppo sodio aiuta inaugurare pressione e danneggia le arterie nel sangue, che è il motivo per cui la storia del sale garantisce un intero capitolo a parte in questo rapporto (vedi “Sezione speciale: Alla conquista la sua abitudine di sale”).

Sane abitudini sono l’approccio migliore per portare la pressione del sangue prehypertensive (120 / 80-139 / 89 mmHg) in un range di sicurezza. Inoltre, le persone con ipertensione di stadio 1 (140 / 90-159 / 99 mmHg) che non hanno altre condizioni di salute spesso può provare a fare i cambiamenti di stile di vita prima di ricorrere ai farmaci. Facendo uno sforzo diligente per migliorare la vostra dieta e fitness, si può molto probabilmente ridurre i numeri di pressione del sangue – anche senza prendere una pastiglia (vedi tabella 2).

Uno studio pubblicato nel Journal of American Medical Association presta sostegno a questa strategia. I ricercatori hanno scoperto che molte persone con ipertensione sono stati in grado di interrompere l’assunzione di loro farmaci per la pressione del sangue se hanno ridotto la loro assunzione di sale e ha perso peso. Lo studio comprendeva 975 volontari, di età compresa tra 60 a 80, che stavano assumendo farmaci per la pressione sanguigna. I 390 partecipanti di peso normale hanno ricevuto consulenza per ridurre il loro consumo di sale o senza consigli dietetici. Le altre 585 persone, che erano in sovrappeso, sono stati divisi in quattro gruppi uguali. Le persone nei primi tre gruppi è stato chiesto, rispettivamente, per perdere peso, ridurre il consumo di sale, o fare entrambe le cose. Il quarto gruppo non ha ricevuto istruzioni particolari. Dopo tre mesi, i ricercatori hanno iniziato a ritirarsi gradualmente i soggetti da loro farmaci di pressione sanguigna.

Più di due anni dopo, le persone assegnate ad entrambi perdita di peso e riduzione del sale erano solo circa la metà delle probabilità di avere la pressione alta, richiede un farmaco antipertensivo, o che hanno problemi cardiovascolari come coloro che apportate modifiche. Le persone che hanno perso peso solo o ridotto il sale erano ciascuno un terzo in meno di probabilità di avere la pressione alta, richiede un farmaco antipertensivo, o che hanno problemi cardiovascolari rispetto a quelli che non ha fatto alcuna modifica dello stile di vita.

Anche se è necessario usare farmaci antipertensivi per controllare la pressione sanguigna, si dovrebbe comunque adottare abitudini sane. I cambiamenti dello stile di vita descritti nelle sezioni seguenti possono migliorare notevolmente la pressione sanguigna. Ad esempio, la dieta e l’esercizio fisico sono una parte essenziale del trattamento perché aiutano i farmaci controllare la pressione sanguigna, rendendo possibile per voi per ottenere buoni risultati con un dosaggio inferiore.

Tabella 2: punteggio Keeping

Smettere di fumare

Quando si tratta di malattie cardiache e la pressione sanguigna, il fumo racchiude un wallop devastante. La nicotina aumenta la pressione del sangue, abbassa colesterolo “buono” HDL, riduce la fornitura del vostro corpo di ossigeno e rende coaguli di sangue più probabile.

Smettere offre enormi vantaggi. In poche ore di smettere di fumare, la frequenza cardiaca e diminuzione della pressione arteriosa. Nel giro di un anno di smettere di fumare, il rischio di malattie di cuore è tagliato a metà. Entro 15 anni di smettere di fumare, il rischio di malattie di cuore è vicino a quello dei non fumatori.

Suggerimenti per smettere di fumare

Preparati. Impostare una data di chiusura; sbarazzarsi di tutte le sigarette e prodotti del tabacco da casa, ufficio e auto; non lasciare che la gente fuma intorno a te; e una volta che si esce, non fumare – nemmeno un soffio!

Identificare ed evitare i trigger. Molti fumatori mettono in relazione l’avere una sigaretta con attività come finire un pasto o bere caffè o alcolici. Rompere questi collegamenti è una parte essenziale di una prova per smettere di fumare. Consulenza e sostegno sociale possono aiutare a identificare e trovare nuovi modi di trattare con questi trigger.

Raggiungere un peso sano

Non solo può essere in sovrappeso aumentare la pressione sanguigna (vedi “L’obesità”), ma può anche aumentare il rischio di diabete, l’artrite, apnea del sonno, e alcuni tipi di cancro. Il raggiungimento e il mantenimento di un peso sano è un passo importante nella lotta contro queste e molte altre malattie.

contare le calorie

Mangiare meno calorie non significa necessariamente mangiare di meno. “Densità calorica” ​​è un modo per descrivere il numero di calorie contenute in un alimento quando la sua porzione dimensioni è presa in considerazione. Un cookie, per esempio, può imballare un sacco di calorie in una piccola quantità di cibo, e quindi ha un’alta densità calorica. D’altra parte, potrebbe essere necessario mangiare un intero piatto di verdure al vapore per eguagliare il numero di calorie di che un biscotto. Verdure hanno una bassa densità calorica. In generale, fresco, intero, alimenti naturali hanno una bassa densità calorica, il che significa che si può riempire su di essi senza consumare troppe calorie. Snack di bastoncini di carote o popcorn aria spuntato invece di patatine fritte o cracker. Scegliere l’acqua o tè freddo non zuccherato sopra bibite zuccherate. Tagliare un po ‘qua e un po’ là – si può difficilmente sapere siete a dieta.

Ecco alcuni esempi:

Se pesate 150 libbre, 150 × 15 = 2.250 calorie per il mantenimento del peso.

Se pesate 200 libbre, 200 × 15 = 3.000 calorie per il mantenimento del peso.

Perdere il peso

Come si può vedere, la perdita di peso comporta un po ‘di matematica e un po’ di forza di volontà. Piccoli passi coerenti, presi ad un ritmo che fa per voi, sono la chiave per raggiungere il vostro obiettivo.

Seguire una dieta salutare

Anche se non c’è bisogno di perdere peso, mangiare i cibi giusti può fare la differenza. Diversi piani di dieta, di seguito descritte, si sono dimostrati utili in abbassamento della pressione arteriosa.

La dieta DASH

Le caratteristiche principali della dieta DASH sono un sacco di frutta, verdura e cereali integrali; diverse porzioni al giorno di latticini a basso contenuto di grassi; Alcuni pesci, pollame, fagioli secchi, noci e semi; e la carne rossa minimal, dolci, bevande e carichi di zucchero. Questa miscela di alimenti fornisce ampie calcio, potassio, magnesio, vitamine e fibre limitando grassi saturi, colesterolo e sodio (vedi Tabella 3).

Tabella 3: Il piano DASH mangiare

Il piano DASH mangiare mostrato qui sotto si basa su 2.000 calorie al giorno. Il numero di porzioni al giorno in un gruppo alimentare può variare da quelli elencati a seconda delle esigenze caloriche. Per saperne di più sulla dieta DASH, visitare www.health.harvard.edu/122.

* Per fare le porzioni variano tra ½ tazza e 1 ¼ tazze. Controllare etichetta nutrizionale del prodotto.

** Fat cambiamenti di contenuto che servono i conteggi per grassi e oli: per esempio, 1 cucchiaio di condimento per l’insalata regolare equivale a 1 porzione; 1 cucchiaio di una medicazione basso contenuto di grassi è uguale a ½ servizio; 1 cucchiaio di condimento senza grassi equivale a 0 porzioni.

I ricercatori non attribuiscono le riduzioni della pressione sanguigna del processo DASH a qualsiasi singola sostanza nutritiva. Rispetto alla tipica dieta americana, il piano DASH mangiare ha un contenuto relativamente elevato di calcio e meno sale, grassi totali, grassi saturi e colesterolo. Ha anche 173% più magnesio, 150% più potassio, 240% più fibre, e il 30% in più di proteine.

Nello studio DASH originale, 459 volontari sono stati assegnati in modo casuale una delle tre diete. Uno era basato su ciò che la maggior parte degli americani mangiano, con il 37% di calorie da grassi. Il secondo era un regime simile con frutta e verdura aggiunto. Il terzo era una “combinazione” dieta (la dieta DASH), contenente il 27% di calorie da grassi, più abbondanza di frutta e verdura, cereali integrali, basso contenuto di grassi o di prodotti lattiero-caseari senza grassi, e piccole quantità di carne, pesce, pollame, e noci.

Dopo aver seguito il piano DASH per otto settimane, i partecipanti con ipertensione goduto riduzioni medie di 11,4 millimetri Hg nella pressione sistolica e 5,5 mmHg della pressione diastolica. Questi risultati sono paragonabili agli effetti di alcuni farmaci antiipertensivi. I partecipanti con borderline pressione alta hanno manifestato miglioramenti pure, suggerendo che la dieta DASH può mantenere alcune persone di sviluppare ipertensione in primo luogo. La seconda dieta, che era più alto di grassi, ma anche ricca di frutta e verdura, anche abbassato la pressione sanguigna, anche se non tanto quanto il piano DASH. Tutte le riduzioni si sono verificate senza che la gente cambiare la loro assunzione di sale, il consumo di alcol, o il peso – fattori noti per influenzare la pressione sanguigna.

Un’analisi di follow-up dei risultati del trial ha trovato che la dieta DASH ha ridotto la pressione del sangue in quasi tutti i gruppi esaminati indipendentemente da fattori quali l’età, il sesso, la razza, e lo stato di ipertensione. I suoi effetti sono stati più pronunciati, anche se, negli afro-americani e persone con ipertensione.

In effetti, i risultati sono stati così promettenti che le linee guida federali raccomandano che tutti gli americani – non solo quelli con ipertensione – seguire la dieta DASH. Uno studio di follow-up, il processo DASH-Sodium, ha confrontato una dieta americana tipica (la dieta di controllo) con la dieta DASH a livelli di sodio diversi (3.300, 2.400 o 1.500 mg al giorno). Le persone con alta pressione sanguigna che hanno mangiato la dieta DASH al livello di sodio più basso avevano una pressione media sistolica lettura 11,5 mmHg inferiore rispetto ai partecipanti che mangiano la dieta di controllo a livello di sodio più elevato (vedi “Una dieta DASH povera di sale aiuta a prevenire l’età-correlata pressione sanguigna aumento “).

Una dieta DASH povera di sale aiuta a prevenire aumento della pressione sanguigna legate all’età

La linea rossa mostra la pressione media arteriosa sistolica lettura per il gruppo di controllo al termine della fase di aspirazione molto sodio. La linea nera indica la pressione media arteriosa sistolica lettura per il gruppo DASH al termine della fase di aspirazione basso contenuto di sodio. Quando le persone hanno seguito la dieta DASH basso contenuto di sodio, in media pressione sistolica rimasti circa 125 mm Hg, anche nella fascia di età più antica, mentre i valori di coloro che seguono la tipica dieta ad alto contenuto di sodio è salito vicino alla gamma di ipertensione di stadio 1 per la più antico gruppo di età.

Al di là di DASH: OmniHeart

Nello studio, i ricercatori di Harvard e di altre istituzioni mediche chiesto 164 persone con pre-ipertensione o ipertensione di stadio 1 seguire tre diverse diete in sequenza casuale. Una dieta era ricca di carboidrati, un altro alto contenuto di proteine, e il terzo ad alto contenuto di grassi insaturi. Tutte le diete erano sani, nel senso che comprendeva un sacco di frutta, verdura e cereali integrali. Carni erano limitati ad appoggiarsi tagli e pollame senza pelle. prodotti latte sono state considerate senza grassi o basso contenuto di grassi.

dieta ricca di grassi insaturi. La dieta ad alto contenuto di grassi insaturi, soprannominata la dieta UNSAT, ha sovraperformato l’alto contenuto di carboidrati dieta DASH-like. Si abbassa la pressione sanguigna, aumento del colesterolo HDL e abbassa i trigliceridi, un’altra grasso che circola nel sangue e correla con la malattia di cuore. I risultati hanno mostrato che mangiare un sacco di grassi insaturi – principalmente grassi monoinsaturi da oli vegetali e noci – abbassato la pressione sanguigna nelle persone con ipertensione 3 punti in più rispetto alla dieta DASH-like, per un dislivello totale di 16 punti. La dieta UNSAT è stato anche l’unica dieta che ha fatto il colesterolo HDL non inferiori, ma ha sollevato leggermente. Questo è un bene, perché mentre ci sono un certo numero di modi per abbassare il colesterolo LDL, come ad esempio l’assunzione di farmaci, è più difficile per aumentare il livello di HDL. HDL, o lipoproteine ​​ad alta densità di particelle, spazzare la tua pulita sangue di grassi malsani, impedendo l’accumulo di placca grasso che restringe le arterie.

la dieta ad alto contenuto proteico. La buona notizia per gli amanti della proteina è che la dieta ad alto contenuto proteico ha fatto anche meglio di alto contenuto di carboidrati dieta DASH-like. Si abbassa la pressione arteriosa sistolica di 3,5 punti in più rispetto alla dieta ad alto contenuto di carboidrati nelle persone con ipertensione di stadio 1, per una riduzione totale 16,5 punti. La dieta ricca di proteine ​​anche abbassato il colesterolo LDL 3 punti in più rispetto alla dieta ad alto contenuto di carboidrati, ma come la dieta ad alto contenuto di carboidrati, un po ‘abbassato HDL sane. Il piano ad alto contenuto proteico ha fatto la migliore delle tre diete nel ridurre i trigliceridi – un altro buon passo nel ridurre il rischio di malattie cardiache.

dieta mediterranea

Note su specifici nutrienti

Qui di seguito sono riassunti del pensiero corrente sul modo specifico le sostanze nutrienti – grassi, alcool, caffè, zucchero, vitamina D, e alcuni minerali – possono influenzare la pressione sanguigna.

Grasso. Una dieta a basso contenuto di grassi saturi può ridurre i livelli di colesterolo, ma il suo effetto sulla pressione arteriosa non è ben stabilita. Nei primi anni 1970, i ricercatori hanno osservato che i vegetariani tendono ad avere la pressione sanguigna più bassa rispetto alle persone che mangiavano carne. Le diete vegetariane tendono ad essere più bassi di grassi, grassi saturi in particolare, ma ci sono molte altre differenze. I vegetariani in genere consumano più fibre e sali minerali e meno proteine ​​di carnivori. Inoltre, verdure, frutta, cereali e prodotti lattiero-caseari sono fonti ricche di potassio, magnesio e calcio. Le diete ad alto contenuto di questi minerali sono associati con una bassa pressione sanguigna. La dieta DASH, per esempio, è un basso contenuto di grassi, ad alto minerale piano di mangiare. Ma alcuni tipi di grassi hanno conosciuto benefici per il cuore-salute, e cioè omega-3 acidi grassi, che si trovano nel pesce grasso come sgombro e salmone; alcuni oli, come l’olio di canola; e alcune noci e cereali, come semi di lino. Grandi quantità di questi acidi grassi possono contribuire a ridurre la pressione arteriosa alta, ma il loro ruolo nella prevenzione dell’ipertensione non è chiaro. Eppure, un certo numero di studi hanno collegato modesti livelli di consumo di pesce, con una riduzione del rischio di infarto e morte improvvisa.

Alcool. Bere pesante aumenta la pressione sanguigna e interferisce con i farmaci la pressione del sangue. Alcol ha svantaggi dieta, anche. Per le persone che combattono il loro peso, l’alcol aggiunge calorie “vuote”, prive di valore nutritivo. Una bottiglia di birra contiene 146 calorie (100 calorie se si tratta di birra leggera), e un bicchiere di vino ha 123 calorie. Alcune bevande miste aggiungono grassi e colesterolo, anche. Zabaione con brandy, per esempio, serve 288 calorie con 6 grammi di grassi saturi, 11 grammi di grassi totali, e 84 mg di colesterolo.

D’altra parte, modesto consumo di alcol ha effetti diversi. Numerosi studi hanno dimostrato che le persone che bevono con moderazione sono a rischio significativamente più basso per la malattia coronarica rispetto a quelli che non bevono. uso moderato di alcol per gli uomini è definito come non più di due bicchieri al giorno. Tuttavia, le donne assorbono più alcol rispetto agli uomini e dovrebbero limitare la loro assunzione giornaliera di una bevanda. persone piccole o sottopeso sono più sensibili agli effetti dell’alcol rispetto alle persone più pesanti e dovrebbero consumare non più di un bicchiere al giorno (vedere “Cosa c’è da bere normale?”).

Che cosa è una bevanda di serie?

1½ once (un Jigger) di liquore a prova di 80 (bourbon, gin, rum, whisky, tequila, vodka o whisky)

Fonte: Stati Uniti Department of Agriculture Nazionale di nutrienti database.

le linee guida federali raccomandano 4.700 mg di potassio al giorno per gli adulti; vedi tabella 4 per buone fonti di questo minerale e la sezione speciale, “Conquistare la vostra abitudine di sale”, per di più il rapporto tra sodio e potassio. Prima di aumentare l’assunzione di potassio, consultare il medico. Alcune persone – per esempio, le persone con malattie renali – potrebbe essere necessario evitare sia di potassio e sale. Inoltre, alcuni farmaci per la pressione del sangue e farmaci utilizzati per controllare l’insufficienza cardiaca può sconvolgere l’equilibrio di potassio nel vostro corpo e si mette a rischio per i livelli troppo alti o troppo bassi del minerale.

Calcio. Alcune ricerche suggeriscono un basso apporto di calcio può contribuire ad alta pressione sanguigna, ma il ruolo esatto di calcio nel dell’ipertensione è sconosciuta. Una teoria sostiene che la mancanza di calcio nella dieta predispone il corpo a trattenere sodio, che aumenta la pressione sanguigna. Per questo motivo, può essere particolarmente importante che le persone sensibili al sale con ipertensione ottenere abbastanza calcio. Per garantire che il vostro corpo ottiene il massimo beneficio dal calcio si consumano, è inoltre necessario mantenere un adeguato livello di vitamina D, che è essenziale per l’assorbimento del calcio.

Tabella 5: Selected alimenti ricchi di calcio

* Tofu fatto con solfato di calcio.

** Spinaci contiene acido ossalico, che interferisce con l’assorbimento del calcio.

Fonte: Stati Uniti Department of Agriculture Nazionale di nutrienti database.

A questo punto, gli esperti sono riluttanti a raccomandare supplementi di calcio esclusivamente per abbassare la pressione sanguigna. Ma dal momento che molti americani semplicemente non ottenere abbastanza calcio nella loro dieta, e il calcio è di vitale importanza per prevenire l’osteoporosi, pochi avrebbero argomentare contro l’uso di integratori per aumentare l’assunzione di calcio. Le linee guida raccomandano che gli adulti età da 19 a 50 ottengono 1.000 mg al giorno, e persone età 51 e più anziani dovrebbe ottenere 1.200 mg al giorno.

Sii attivo

Non solo regolare esercizio fisico aiutano a prevenire la pressione alta (vedere “Stile di vita sedentario”), ma è anche un trattamento provato per l’ipertensione esistente.

Hai bisogno di più motivi per alzarsi e muoversi? In uno studio di grave ipertensione uomini afroamericani, 10 dei 14 che ha guidato una cyclette per 45 minuti tre volte alla settimana sono stati in grado di abbassare il dosaggio dei farmaci antiipertensivi, alla fine del processo a 32 settimane. Inoltre, echocardiograms mostrato che lo spessore della parete cardiaca era diminuita in tutti gli uomini che hanno esercitato. Un muro cuore ispessita, nota come ipertrofia ventricolare sinistra (vedi “La malattia coronarica”), aumenta il rischio di ictus, ritmo cardiaco anormale, e attacco di cuore.

Studio dopo studio ha dimostrato che l’esercizio aerobico – camminando di buon passo, correre, o in bicicletta – fornisce una serie di altri benefici per la salute, tra cui la perdita di peso e livelli di colesterolo ridotti. Anche se l’attività aerobica è più comunemente associato con la salute cardiovascolare, esercizi di allenamento della forza, come il sollevamento pesi e facendo allenamenti di resistenza banda, sono inoltre ideali per il vostro cuore e la salute generale. In passato, i medici sono stati riluttanti a raccomandare l’allenamento della forza per i pazienti ipertesi, perché questo tipo di esercizio fisico provoca un picco a breve termine della pressione sanguigna. Ma le informazioni dalla American Heart Association suggerisce che moderato, confortevoli esercizi di resistenza sono al sicuro e vantaggioso.

Rapidi esercizi di distensione

Quando hai uno minuto. Mettere la mano appena sotto l’ombelico in modo da poter sentire l’ascesa e la caduta dolce del tuo ventre come si respira. Respirare. Pausa per un conteggio di tre. Espirare. Pausa per un conteggio di tre. Continuare a respirare profondamente per un minuto, facendo una pausa per un conteggio di tre dopo ogni inspirazione ed espirazione.

Quando hai tre minuti. Mentre seduti, prendere una pausa da quello che stai facendo e controllare il vostro corpo per la tensione. Rilassare i muscoli facciali e consentire la mascella cadere leggermente aperta. Lasciate che i vostri spalle cadere. Lasciate che le braccia cadono lungo i fianchi. Consentire le mani per allentare in modo che non ci siano spazi tra le dita. Disincrociare le gambe o alle caviglie. Si sentono le cosce affondare nella vostra sedia, lasciando cadere le gambe comodamente a pezzi. Sentire gli stinchi e polpacci diventano più pesanti e i piedi crescono radici nel pavimento. Ora inspirare lentamente ed espirate lentamente. Ogni volta che espirate, cercare di rilassarsi ancora di più.

meno stress

Anche se è di vitale importanza per la sopravvivenza, lo stress ha una cattiva reputazione. Quando si percepisce lo stress, il sistema nervoso simpatico innesca la risposta di lotta o fuga per preparare il vostro corpo per l’azione. Un rilascio di ormoni accelera la frequenza cardiaca e la respirazione, e il sangue viene pompato in più per i muscoli e gli organi di fornire loro una sferzata di energia. Lo stress mantiene allerta i conducenti, aiuta gli studenti eccellono, e spinge i concorrenti a vincere. Ma lo stress continuo ha effetti nocivi a lungo termine, tra cui l’innalzamento della pressione sanguigna.

Se si è spesso teso, le seguenti strategie di riduzione dello stress può aiutare.

Dormire a sufficienza. La mancanza di sonno suono può influenzare il vostro umore, prontezza mentale, il livello di energia, e la salute fisica.

Esercizio. L’attività fisica allevia lo stress e riduce il rischio di diventare depressi.

Imparare tecniche di rilassamento. La meditazione, rilassamento muscolare progressivo, immaginazione guidata, esercizi di respirazione profonda, e lo yoga sono i pilastri di alleviare lo stress. Il locale centro ospedaliero o comunità può offrire corsi di meditazione o lo yoga, o si può imparare su queste tecniche da libri o video. Per iniziare, provare un esercizio di rilassamento rapida (vedi “Quick esercizi di stress-rilievo”).

Maggiori capacità di gestione del tempo. Queste abilità possono aiutare a destreggiarsi tra lavoro e famiglia esigenze.

Affronta situazioni di stress a testa alta. Non lasciate che le situazioni stressanti fester. Tenere famiglia sessioni di problem-solving e usare le abilità di negoziazione sul posto di lavoro.

Coltiva te stesso. Concedetevi un massaggio. Veramente assaporare un’esperienza: mangiare lentamente, concentrandosi su ogni boccone di quel colore arancione, o godersi i caldi raggi del sole o il profumo dei fiori che sbocciano durante una passeggiata all’aria aperta. Fare un pisolino. Godetevi i suoni della musica si trovano calmante.

Parlate con il vostro medico. Se lo stress e l’ansia persistono, si rivolga al medico se i farmaci anti-ansia potrebbe essere utile.

Salt – cloruro di sodio – è essenziale per la sopravvivenza. Il tuo corpo dipende sodio per trasmettere gli impulsi nervosi, le fibre muscolari del contratto, e, insieme con potassio, per bilanciare i livelli dei fluidi in tutte le vostre cellule. Perché il corpo umano è così bravo a conservare questo minerale vitale, è necessario solo una piccola quantità di sodio. Alcune tribù, come il sud America yanomamo indiani, consumano una mera 200 mg, o circa un decimo di un cucchiaino di sale – al giorno. Migliaia di anni fa, quando gli esseri umani vagavano per la raccolta terra e la caccia, sodio era scarsa. Ma di potassio – che si trova naturalmente in molti alimenti di origine vegetale – era abbondante. In effetti, la cosiddetta dieta paleolitica disponibile circa 16 volte più potassio che di sodio (vedere Figura 10).

Figura 10: La dieta paleolitica vs dieta moderna

Decine di migliaia di anni fa, durante il periodo paleolitico, i nostri antenati sono sopravvissuti sugli animali selvatici e una varietà di piante – frutta, verdura, noci, semi, radici, foglie e fiori. La cosiddetta dieta paleolitica consegnato un sacco di potassio, di sodio, ma scarsa. dieta americana tipica di oggi si trova in netto contrasto, ricca di alimenti trasformati ricchi di farina bianca, grassi, sale e zucchero, oltre a carne e latticini, ma con una carenza relativa di frutta e verdura. Alcuni esperti la colpa molti dei nostri disturbi cronici attuali – tra cui l’ipertensione – sulla nostra dieta moderna, che è in contrasto con il nostro passato evolutivo. Naturalmente, per la maggior parte delle persone, è impraticabile (se non impossibile) per mangiare come un uomo delle caverne, ma è possibile muoversi verso riequilibrare il rapporto potassio-sodio con attente scelte alimentari (vedi Tabella 6).

Tabella 6: La potenza del potassio

La maggior parte delle persone mangiano troppo sodio e non abbastanza potassio. Per contrastare questa tendenza, provare a mangiare più alimenti con un elevato rapporto di potassio-to-sodio.

I rischi di eccesso di sale

Decine di studi dimostrano che la pressione arteriosa aumenta con livelli più elevati di sodio nella dieta – e che frenare l’assunzione di sale abbassa la pressione sanguigna. Il processo DASH-sodio punto di riferimento è forse l’esempio migliore.

Dov’è il sale?

Salt gioca molti ruoli nel cibo, di agire come conservante o un raccoglitore ad aiutare aumento lievito. E ‘anche un modo economico per rendere più gustoso il cibo. Ecco i primi 10 fonti alimentari di sodio nella dieta americana, basati sia sul contenuto di sodio e quanto spesso le persone mangiano questi alimenti.

Un sale step-down nei lavori?

Strategie per tagli sul sale

Il Dipartimento di Nutrizione presso la Harvard School of Public Health ha collaborato con il Culinary Institute of America, azienda leader nella chef di insegnamento e altri operatori di servizi di ristorazione, per creare più di due dozzine di strategie basate sulla scienza per il taglio indietro sul sale.

Il seguente elenco presenta 20 di questi suggerimenti, molti dei quali offrono un approccio “salute stealth” per la riduzione del sodio – modi che il sodio può essere ridotta con nessun cambiamento o cambiamento minimo di esperienze alimentari di consumo o scelte. Altri suggeriscono modi per riequilibrare e re-immaginare le scelte alimentari, nonché introdurre nuovi alimenti che possono facilmente tradursi in pasti soddisfacenti. Un altro vantaggio: la maggior parte di queste linee guida più ampio supporto raccomandazioni dieta per una buona salute.

Il quadro generale: Totale focalizzazione dieta

1. Ridimensionare le porzioni. Una buona regola generale è che più calorie di un pasto ha, più di sodio che ha. Due su tre americani hanno bisogno di perdere peso. Così saltare la supersize. Condividere un piatto quando si mangia fuori. È possibile tagliare il sale – e tagliare la vostra vita.

2. Riempire la metà del vostro piatto con frutta e verdura. I nostri corpi hanno bisogno di più di potassio di sodio. Ma le diete la maggior parte degli americani sono esattamente l’opposto, che può contribuire ad alta pressione sanguigna. Frutta e verdura sono naturalmente a basso contenuto di sodio, e molti frutti e verdure sono buone fonti di potassio. Riempire il piatto con loro amplificherà il vostro potassio e spostare l’equilibrio sodio-potassio a tuo favore.

4. Embrace grassi e oli sani. Purtroppo, il grande basso contenuto di grassi e senza grassi spinta prodotto nel 1990, non era radicato nella scienza del suono. Molti sviluppatori di prodotti ben intenzionati tagliato entrambi i grassi buoni e cattivi fuori di formulazioni, e al fine di mantenere parte dei consumatori dei loro prodotti, sono stati costretti ad aumentare i livelli di zucchero e sodio. Quindi saltare la maggior parte dei condimenti per insalata senza grassi e altri prodotti simili, e vi ritroverete a fare la pressione sanguigna un favore.

Sale, la percezione e psicologia

5. salute Stealth. Per molti alimenti e preparati, la persona media non può rilevare da moderata a sostanziali differenze nei livelli di sodio, tra cui riduzioni fino al fino al 25%. Molti produttori alimentari e le aziende di ristoranti hanno già fatto o sono in procinto di fare tagli sostanziali di sodio – un po ‘di tutto in una volta e un po’ nel corso del tempo – che i loro clienti non saranno in grado di rilevare.

Tabella 7: le alternative più basso contenuto di sodio

livelli di sodio può variare notevolmente all’interno di simili categorie di alimenti, e anche gli alimenti che non sembrano salato, come frullati e liquirizia, può essere alto contenuto di sodio. Questa tabella può aiutare a scegliere le opzioni più basso contenuto di sodio tra categorie di alimenti comuni. (Si noti che le porzioni rappresentano quantità di persone in genere mangiano e non sono sempre gli stessi tra le scelte a basso e ad alto contenuto di sodio.)

Il compratore si guarda: Conosci i tuoi fatti di sale, fare domande

sorgenti al sodio ad alto volume 7. bersaglio. Conoscere quali sono gli ingredienti e gli alimenti individuali sono ad alto contenuto di sodio, e mangiare con parsimonia. Capire quali categorie di alimenti contribuiscono più di sodio alla nostra dieta attraverso ripetute giornaliera e settimanale dei consumi. Il sale è onnipresente nella dieta americana, ma la lista top 10 delle fonti alimentari di sodio nella dieta degli Stati Uniti è un buon posto per mettere a fuoco (vedere “Dov’è il sale?”). Scegliere con attenzione al momento dell’acquisto di alimenti in queste categorie e mangiare di meno di loro (e vedi Tabella 7 per alternative più salutari).

8. Scansione l’etichetta per gli alimenti con meno di 150 mg * di sodio per porzione. In scatola, in scatola, surgelati, e cibi preparati possono essere ad alto contenuto di sodio. Controllare l’etichetta per importi di sodio e di scegliere gli alimenti che hanno meno di 150 mg per porzione (vedi “Lettura etichette dei prodotti alimentari,” più avanti). Ma attenzione alle porzioni, in quanto sono spesso irrealisticamente piccola. Una buona regola per la lettura dell’etichetta è quello di cercare non più di 1 mg di sodio per caloria di cibo. Si può essere sorpresi di trovare cibi ad alto contenuto di sodio, ma che non lista “sale” negli ingredienti. Questo perché ci sono altre forme di sodio utilizzato nella trasformazione dei prodotti alimentari, e tutti questi elementi contribuiscono alla quantità totale di sodio elencati nei fatti di nutrizione. Esempi di questi ingredienti includono glutammato monosodico, citrato di sodio, bicarbonato di sodio, e alginato di sodio. * Il rapporto originale suggerisce di 300 mg, ma molti esperti di ipertensione sentono questo obiettivo inferiore è più appropriato.

Leggere le etichette degli alimenti

Per valutare il livello di sodio di un alimento, controllare il retro e lati e la parte anteriore della confezione o contenitore. La parte anteriore può offrire un indizio (vedi tabella). Ma l’importo effettivo è elencato nel pannello di fatti di nutrizione, che si trova sul retro o sul lato del prodotto.

Se l’etichetta dice:

Nessun sale aggiunto durante la lavorazione (non necessariamente privo di sodio)

strategie di sapore e intuizioni culinarie

12. Agricoltura per sapore: un nuovo imperativo di salute. La conversazione nazionale su sale e sodio non deve essere solo di gusto salato e la riduzione del sodio, ma di sapore in generale. Per gran parte del 20 ° secolo, il cibo nazionale e fuoco agricolo è stato in quantità e valore – e la qualità, spesso in funzione della consistenza, l’aspetto, la sicurezza, la convenienza, e la shelf life. Se sapore naturale a volte sofferto, c’era sempre il grasso (grasso spesso saturi e grassi trans), lo zucchero, il sale e per recuperare il gioco – tutti ad alto impatto, a basso costo esaltatori di sapidità che la maggior parte delle persone amano. Ma nel momento in cui abbiamo “over-delivered” la promessa di calorie a prezzi accessibili, e sia il sale e lo zucchero (e tutti i carboidrati raffinati) si rivolgono ad avere gravi conseguenze negative per la salute, dobbiamo rifocalizzare la nostra attenzione sul miglioramento aromi naturali .

13. Conosci i tuoi stagioni, e, ancora meglio, il tuo contadino locale. Acquista materie prime con massima sapore naturale, evitando così la necessità di aggiungere tanto (se presente) di sodio. Cercate prodotti di punta della stagione dai mercati degli agricoltori ‘e il vostro supermercato locale.

14. semplici aggiunte sapore può migliorare cibo con meno sale. Uno dei modi più semplici per ridurre la necessità di sale aggiunto è attraverso l’uso di ingredienti come spezie, secchi ed erbe fresche, radici (come l’aglio e lo zenzero), agrumi, aceti, e vino. Da pepe nero, cannella, curcuma e di basilico fresco, peperoncino, e il succo di limone, questi esaltatori di sapidità creano emozioni al palato – e possono farlo con meno sodio.

15. noci andare per grassi sani in cucina. Come chef e cuochi a casa sanno, il grasso è un grande vettore e esaltatore di sapore. Utilizzando i grassi sani di destra – da noci tostate e avocado a oliva, colza, soia, e altri oli – può contribuire a rendere per qualsiasi perdita sapore di usare meno sale. Alcuni grassi sani contribuiscono i propri gusti (si pensi burro di arachidi e l’olio extravergine di oliva), mentre altri grassi contribuiscono al succo fino sapore bruciante padella e friggere.

16. Utilizzare “umami” per aumentare il sapore. Umami (pronunciato oo-MAH-me), o sapidità, è il cosiddetto “quinto gusto” che negli ultimi anni gli scienziati hanno portato sensoriali nella corrente principale della ricerca accademica. Gli alimenti che sono naturalmente ad alto contenuto di un composto chiamato grilletto L-glutammato nostri “umami” recettori del gusto. pollo cotto, pesce, carne di manzo, e la soia sono naturalmente ad alto contenuto di umami, come lo sono i funghi, pomodori, alghe, carote e cavolo cinese. Incorporando questi alimenti in pasti può aggiungere un delizioso profondità di sapore, senza l’aggiunta di sale.

17. Sear, sauté, e arrosto per contribuire a risparmiare il sale. Prendetevi il tempo per imparare alcune semplici tecniche di cottura che possono rendere la vostra cucina meno dipendente di sodio. Bruciante e rosolare i cibi in una padella costruisce sapore (prova bruciante funghi ricchi di umami in una padella calda con olio). Tostatura esalta la naturale dolcezza di molte verdure e la sapidità di pesce e pollo. Cottura a vapore e microwaving tendono a diluire i sapori; ravvivare piatti al vapore con un filo di finitura di olio saporito e una spruzzata di agrumi.

18. Aspetta! Fare attenzione a come si spende che il bilancio di sodio. Salvare il “budget di sodio” per esaltare i sapori di prodotti, cereali integrali, noci e legumi, e altri ingredienti sani rispetto a “eccessi di spesa” su snack salati, cibi fortemente trasformati, fast food ad alto contenuto di sodio, e altri alimenti che dovremmo essere consumare in piccole quantità. Ripensare quel doppio cheeseburger pancetta o la colazione speciale con prosciutto e salsiccia.

I medici, una volta esitato a prescrivere farmaci fino a quando la pressione del sangue di un paziente ha raggiunto 160/100. Nulla al di sotto di tale livello è stato ritenuto “ipertensione lieve” e non considerato pericoloso, così molti medici temono che i potenziali effetti collaterali dei farmaci ‘potrebbero superare i loro benefici. Queste percezioni si è rivelata falsa. La ricerca ha fermamente stabilito il valore del trattamento di ipertensione di stadio 1 (140/90 a 159/99 mm Hg) con i farmaci, se necessario. Per quelli con la malattia diabete o renali, i farmaci possono essere necessari a pressioni di 130/80 e superiori. E oggi, la pressione arteriosa può essere controllata con basse dosi di farmaci, il che significa che c’è meno possibilità di effetti collaterali.

I medici possono scegliere tra una ricca selezione di farmaci antipertensivi, tra cui molte preparazioni che combinano uno o più farmaci. Molti nuovi farmaci antiipertensivi hanno una struttura chimica leggermente diverso da vecchi farmaci ma producono effetti quasi identici nel corpo. Altri agiscono in modi completamente diversi. I medici possono personalizzare il trattamento per il singolo paziente e che spesso può prescrivere un farmaco che controlla la pressione del sangue, produce pochi o nessun effetto collaterale, e, si spera, protegge contro le complicanze. Inoltre, è spesso possibile utilizzare un singolo farmaco per trattare sia l’ipertensione e problemi medici annessi, come insufficienza cardiaca.

E ‘anche importante capire che nessun farmaco è superiore alle altre. controllo della pressione sanguigna è in definitiva un gioco di numeri: il valore di qualsiasi farmaco antiipertensivo viene giudicato sulla base individuale, a seconda di come significativamente farmaco riduce la pressione sanguigna per la persona che lo prende.

Gli esperti raccomandano di iniziare qualsiasi farmaco antipertensivo alla dose più bassa possibile e aumentando gradualmente fino a quando affonda pressione sanguigna ad un livello normale. Se il farmaco provoca fastidiosi effetti collaterali, il dosaggio deve essere ridotto, o dovrebbe essere sostituito con un altro farmaco.

Il corso abituale di trattamento per l’ipertensione di stadio 1 è quello di iniziare con un farmaco e aggiungere un secondo, se la pressione arteriosa non cade ai livelli desiderati (di solito meno di 140/90 mmHg, o inferiore a 130/80 mmHg per quelli con diabete o malattia renale cronica). Potrebbe essere necessario provare diversi farmaci prima di trovare un farmaco o una combinazione, che funziona. Il trattamento per la fase 2 ipertensione spesso inizia con una combinazione di due farmaci. farmaci addizionali possono essere aggiunti, se la pressione arteriosa non scende ad un livello accettabile. Con tutte le fasi di ipertensione, e anche pre-ipertensione, i cambiamenti dello stile di vita sono anche una componente importante del trattamento. controllo della pressione arteriosa povero può verificarsi se il medico non incoraggia i cambiamenti dello stile di vita, prescrivere dosi adeguate di farmaci, o aggiungere ulteriori farmaci, se necessario.

Classi di farmaci ipertensione

I medici possono scegliere tra diverse classi di farmaci antipertensivi: diuretici, anti-adrenergici, vasodilatatori ad azione diretta, calcio-antagonisti, ACE-enzima (ACE), bloccanti del recettore dell’angiotensina (ARB), e gli inibitori diretti della renina. Inoltre, i ricercatori stanno testando due classi potenti: gli antagonisti del recettore dell’endotelina-e inibitori vasopeptidase. Con così tante scelte a disposizione, quale farmaco dovrebbe voi e il vostro medico scegliere? Il JNC raccomanda che la maggior parte delle persone con ipertensione iniziano con diuretici, ma molti esperti non sono d’accordo con questo consiglio (vedi “il farmaco giusto per la persona giusta”). Alla luce delle polemiche, è saggio parlare con il medico su quali farmaci sono meglio per voi.

diuretici

Diuretici, comunemente chiamati “pillole dell’acqua,” sono la classe più antica e meno costoso di farmaci usati per trattare l’ipertensione (vedi Tabella 8). Essi aiutano i reni eliminano sodio e acqua dal corpo. Questo processo riduce il volume del sangue, in modo che il cuore ha meno di pompare ad ogni battito, che a sua volta abbassa la pressione sanguigna. diuretici, che agiscono da parte dei tubuli renali chiamate di Henle, blocco di sodio e cloruro di essere riassorbita dai tubuli nel flusso sanguigno. diuretici tiazidici agiscono su un’altra porzione dei tubuli renali per fermare sodio di rientrare circolazione.

Uno svantaggio di diuretici è che essi riducono il potassio, quindi se si prende questi farmaci potrebbe essere necessario integratori di potassio. A volte i medici prescrivono un altro tipo di diuretico, chiamato potassio-risparmiatori, per contrastare la deplezione di potassio. Tuttavia, questi farmaci possono causare pericolosamente alti livelli di potassio in alcuni pazienti.

Secondo il rapporto JNC, diuretici sono molto efficaci e sottoutilizzate. Il JNC consiglia di diuretici tiazidici essere il farmaco iniziale utilizzato per la maggior parte delle persone con ipertensione, e suggerisce che questi farmaci siano parte di un trattamento per la maggior parte delle persone che assumono più farmaci per controllare la pressione sanguigna.

I diuretici tiazidici possono aumentare i livelli di zucchero nel sangue. In alcune persone, questo può essere sufficiente a causare il diabete o per fare il loro diabete peggio. i livelli di zucchero nel sangue, pertanto devono essere monitorati in soggetti che assumono diuretici per il controllo della pressione arteriosa.

Tabella 8: Diuretici

Mal di testa, vertigini, diarrea, affaticamento, disturbi di stomaco, e l’ingrandimento del seno o la tenerezza.

Antiadrenergici

I beta-bloccanti sono di due tipi: cardioselettivi e non selettivi. beta-bloccanti cardioselettivi attaccano principalmente ai beta-1 recettori nel cuore. i beta-bloccanti non selettivi attribuiscono non solo ai beta-1 recettori, ma anche ai beta-2 recettori, che si trovano nei polmoni, vasi sanguigni, e di altri tessuti.

Entrambi i tipi di beta-bloccanti possono peggiorare l’asma o altre malattie polmonari croniche, ma gli agenti non selettivi sono potenzialmente più pericolosi per le persone con problemi respiratori. I beta-bloccanti possono anche peggiorare l’insufficienza cardiaca in alcuni pazienti, migliorando in altri. Essi possono mascherare i segni premonitori di ipoglicemia (zucchero nel sangue) nei pazienti con diabete. Gli effetti indesiderati più comuni di beta-bloccanti sono stanchezza, depressione, disfunzione erettile, mancanza di respiro, insonnia, e ridotta tolleranza per l’esercizio.

Alfa bloccanti sono simili in azione a beta-bloccanti, ma lavorano su recettori alfa – i luoghi in cui neurotrasmettitori che provocano la costrizione dei vasi (principalmente noradrenalina) si attaccano. Farmaci chiamati alfa-1 bloccanti bloccano i recettori alfa nel cuore e vasi sanguigni. Possono essere particolarmente utile per i pazienti ipertesi con colesterolo alto. Oltre a ridurre la pressione sanguigna, l’alfa-1 bloccanti riducono anche i “cattivi” i livelli di colesterolo LDL e di aumentare la “buono” HDL. Essi possono migliorare la sensibilità all’insulina nei pazienti con intolleranza al glucosio e iperglicemia (glicemia alta). Essi sono anche prescritti per gli uomini con iperplasia prostatica benigna, un ingrandimento non canceroso della prostata, perché questi farmaci rilassano la muscolatura liscia che circondano la prostata, alleviando la costrizione dell’uretra e facilitando il flusso di urina.

Gli effetti collaterali di alfa-bloccanti comprendono ipotensione ortostatica (un calo della pressione sanguigna al momento in piedi), palpitazioni, vertigini, congestione nasale, mal di testa e secchezza delle fauci. Questi farmaci possono anche causare la disfunzione erettile, anche se non così spesso come alcuni altri farmaci di pressione sanguigna.

Alcuni pazienti richiedono sia bloccanti alfa e beta per controllare la loro pressione sanguigna. I farmaci labetalolo (Normodyne) e carvedilolo (Coreg) hanno proprietà di entrambi.

agenti azione centrale. Questi agenti bloccano i neurotrasmettitori che attivano il sistema nervoso simpatico per aumentare la pressione sanguigna. Essi comprendono clonidina (Catapres) e metildopa (Aldomet). Come agenti nervini azione periferici (vedi sotto), essi sono generalmente utilizzati in combinazione con altri farmaci. Gli effetti indesiderati comuni includono anormalmente bassa pressione sanguigna quando in piedi, secchezza delle fauci, depressione, disfunzione erettile, e sedazione.

agenti nervini ad azione periferica. Questi anti-adrenergici (ora utilizzati molto meno spesso a causa di effetti collaterali frequenti) riducono lo nervi autonomi di noradrenalina, una sostanza che provoca i vasi a contrarsi e aumenta la pressione sanguigna. Tali farmaci sono di solito prescritti insieme ad altri antipertensivi poiché sono più efficaci in questo modo. Reserpina (Serpalan) può causare depressione, incubi, naso chiuso, e indigestione, mentre guanetidina (Ismelin) è più adatto a portare a ipotensione ortostatica e rallentare la frequenza cardiaca.

Tabella 9: farmaci anti-adrenergici

labetalolo (Normodyne, Trandate)

Dispnea, depressione, insonnia, diarrea, vertigini, capogiri, stanchezza o debolezza insolite, l’essiccazione degli occhi, la disfunzione erettile, mal di testa, secchezza delle fauci, congestione nasale, diminuzione dei livelli di colesterolo HDL, la tolleranza all’esercizio inferiore, un calo della pressione sanguigna al momento in piedi , svenimento, palpitazioni cardiache. Può peggiorare la malattia vascolare periferica e scompenso cardiaco. La brusca sospensione può scatenare l’angina o un attacco di cuore nei pazienti con malattie cardiache.

agenti ad azione centrale

clonidina (Catapres, Catapres-TTS)

Un calo della pressione sanguigna al momento in piedi, sonnolenza, sedazione, secchezza delle fauci, stanchezza, la disfunzione erettile, depressione, vertigini. Catapres-TTS (una patch) possono causare una eruzione cutanea.

agenti nervini azione periferici

Un calo della pressione sanguigna al momento in piedi, depressione, naso chiuso, incubi. Guanetidina può rallentare la frequenza cardiaca, e reserpina può causare indigestione.

vasodilatatori diretta ad azione

vasodilatatori diretta ad azione (vedere Tabella 10) rilassare le arterie. Agiscono rapidamente e sono spesso utilizzate in situazioni di emergenza. Tuttavia, possono causare ritenzione di liquidi e tachicardia (battito cardiaco accelerato), per cui i medici di solito li prescrivono in combinazione con un altro farmaco di pressione sanguigna che rallenta la frequenza cardiaca, come ad esempio un cardioselettivo beta-bloccante. Hydralazine e minoxidil, i vasodilatatori ad azione diretta più comunemente usati per trattare l’ipertensione, può causare mal di testa, debolezza, vampate di calore, e nausea. Inoltre, minoxidil può provocare la crescita dei capelli, ritenzione di liquidi, e iperglicemia (aumento di zucchero nel sangue).

Tabella 10: vasodilatatori diretto ad azione

calcio-antagonisti

calcio-antagonisti (vedi Tabella 11) rallentano il movimento del calcio nelle cellule muscolari lisce del cuore e dei vasi sanguigni. Questo indebolisce il cuore contrazioni muscolari e dilata i vasi sanguigni, abbassando la pressione sanguigna. Poiché calcio-antagonisti anche impulsi nervosi lenti nel cuore, essi sono spesso prescritti per aritmie (battito cardiaco irregolare). Effetti indesiderati comuni di calcio-antagonisti sono mal di testa, edema, bruciore di stomaco, bradicardia (rallentamento del battito cardiaco), e costipazione.

Tabella 11: Calcio-antagonisti

ACE-inibitori

ACE-inibitori (vedi Tabella 12) ridurre la pressione sanguigna nella maggior parte dei pazienti e producono meno effetti collaterali rispetto a molti altri farmaci antipertensivi. Inoltre, gli ACE-inibitori proteggere i reni delle persone con diabete e disfunzioni renali e il cuore delle persone con insufficienza cardiaca.

Gli effetti indesiderati più comuni di questi farmaci sono un senso ridotta del gusto e una tosse secca. Raramente, un paziente può avere difficoltà a respirare a causa di un gonfiore delle labbra, della lingua, e della gola. Gli ACE-inibitori possono causare ritenzione di potassio; Pertanto, le persone con scarsa funzionalità renale devono usarli con cautela. Dato che questi farmaci possono causare aborto spontaneo, le donne che sono incinte o che cercano di avere una gravidanza non devono assumere loro.

Tabella 12: ACE-inibitori

Recettore dell’angiotensina (ARB bloccanti)

Tabella 13: bloccanti del recettore dell’angiotensina (ARB)

Crampi muscolari, vertigini.

inibitori diretti della renina

bloccanti dei recettori: ingannare il corpo

La scoperta del sistema “chiave” di comunicazione cellulare ha aperto la porta a un nuovo mondo di ricerca di droga. La ricerca ha avuto inizio con una semplice domanda: perché alcune cellule reagiscono a particolari sostanze chimiche, ma non altri? La risposta è esasperatamente complessa ed estremamente semplice.

Sostanze chimiche che circolano attraverso il sangue, come ormoni e neurotrasmettitori, stimolano le cellule. In ogni momento, una cella può venire a contatto con centinaia di diverse sostanze chimiche, quindi deve essere selettivo su quali risponde a. Per fare ciò, le cellule hanno strutture speciali sulle loro superfici esterne chiamati recettori. Un recettore funziona tanto come interruttore di accensione di una macchina. Solo una sostanza chimica con la configurazione molecolare destra (la chiave) si adatta il recettore (il blocco) e avviare attività biologica all’interno della cellula.

I ricercatori hanno utilizzato la loro conoscenza di questo sistema per formulare farmaci che impediscono le cellule di rispondere a determinate sostanze. I beta-bloccanti, che sono usati per trattare l’ipertensione, sono un esempio lampante. Nei momenti di stress e durante l’esercizio fisico, le cellule nervose rilasciare il adrenalina e noradrenalina neurotrasmettitori. Quando epinefrina si attacca ai recettori beta sulle cellule nel vostro cuore, le cellule del cuore si attivano, aumentando la frequenza cardiaca e la forza delle contrazioni del vostro cuore. Ciò solleva la pressione sanguigna. Ma i beta-bloccanti attribuiscono agli stessi recettori, perché la loro struttura è stato accuratamente progettato per adattarsi perfettamente nello stesso “blocco”. Con questo luogo riempito, adrenalina e noradrenalina sono in grado di connettersi al recettore, conseguente rottura della catena di comunicazione chimica che altrimenti stimolare il cuore e scintilla un aumento della pressione sanguigna.

combinazioni di farmaci

Perché dover prendere diverse pillole presenta spesso un ostacolo per le persone che attaccano al loro programma di trattamento della pressione sanguigna, alcune delle combinazioni più comuni farmaci sono disponibili in una sola pillola. Spesso i farmaci prescritti combinazione includono pillole in cui viene aggiunto il diuretico idroclorotiazide (HCT) per un beta-bloccante come atenololo o metoprololo o un ACE inibitore, come benazepril o lisinopril. Alcuni dei farmaci combinazione più comunemente utilizzati sono elencati nella tabella 14. (Per gli effetti collaterali, consultare le liste dei singoli farmaci nelle tabelle precedenti.)

Tabella 14: Combinazione farmaci antipertensivi

Il farmaco giusto per la persona giusta

Diversi importanti studi hanno cercato di differenziare tra le molte categorie di farmaci ipertensione, per determinare quali sono i migliori e in quali circostanze. Ad esempio, il antiipertensivi e ipolipemizzanti trattamento per prevenire Heart Attack Trial (ALLHAT) hanno esaminato il controllo della pressione arteriosa ed eventi cardiovascolari in più di 42.000 uomini e donne, di età compresa tra 55 e più anziani, che avevano da lieve a moderata ipertensione. Per cinque anni, i partecipanti hanno preso uno dei tre farmaci: clortalidone (un diuretico), amlodipina (un bloccante dei canali del calcio), o lisinopril (ACE inibitori).

Con sorpresa di molti, il diuretico sembrava eseguire così come o leggermente migliore rispetto alle più recenti farmaci nel controllo della pressione sanguigna e prevenire le complicanze, come ictus e insufficienza cardiaca. Questi risultati e il basso costo di diuretici indotto il JNC di raccomandare diuretici tiazidici come la prima linea di trattamento per la maggior parte delle persone con ipertensione. E un sottogruppo del 2005 i dati dello studio ALLHAT ha scoperto che i diuretici sono stati altrettanto efficace per le persone con il diabete come lo erano per gli altri partecipanti allo studio.

Suggerimenti per aiutarti a ricordare di prendere la medicina di pressione sanguigna

Assumere il farmaco dopo aver lavato i denti. Keep it con il dentifricio come promemoria.

Mettere le note autoadesive in luoghi visibili per ricordare a te stesso.

Utilizzare un fortino settimanale per memorizzare le medicine in modo da vedere a colpo d’occhio se hai preso la dose del giorno corrente.

Tenere la medicina sul comodino accanto al letto per ricordarsi di prendere i farmaci serali.

Chiedere ad un amico o un parente per chiamare la segreteria telefonica telefonica per ricordare di prendere la medicina; allora non cancellare il messaggio.

Impostare un allarme di promemoria sul tuo telefono cellulare.

Stabilire un sistema buddy con un amico che si prende anche un farmaco ogni giorno.

Chiaramente l’Ascot e VALUE studi entrambe sottolineano l’importanza di controllare la pressione del sangue per ridurre il rischio di infarto e ictus. Ma questi due studi hanno portato gli esperti a mettere in discussione il consiglio del JNC di iniziare con diuretici tiazidici. Ora sembra che la gente dovrebbe usare una qualsivoglia farmaco è più probabile che a lavorare per loro, date le loro altri fattori di rischio cardiaco. In particolare, entrambe le prove ASCOT e VALUE forniscono ulteriori prove che ridurre il rischio di diabete può anche aiutare a proteggere contro eventi cardiaci.

Allora, che cosa tutti questi studi significa per te? Per dirla semplicemente, vi è chiaramente alcun approccio cookie-cutter a proteggere se stessi da malattie cardiovascolari. La progettazione di un programma di farmaco efficace per l’ipertensione è come montare insieme i pezzi di un puzzle. Abbinamento i benefici e gli effetti collaterali delle decine di farmaci disponibili per i fattori di una persona particolare rischio, condizioni di salute, e le considerazioni di stile di vita è spesso un processo di tentativi ed errori. Che cosa può funzionare bene per il vostro vicino di casa o un cugino non può essere giusto per voi. Si può richiedere un certo tempo per trovare un farmaco che vi offre il miglior controllo della pressione arteriosa con il minor numero di effetti collaterali.

Quindi, parlare con il medico su quali farmaci sono meglio per voi. Il miglior regime è uno che è su misura per le vostre esigenze e si basa sulla vostra storia medica, eventuali malattie coesistenti, le preferenze su come e quando prendere i farmaci, e le vostre preoccupazioni circa gli effetti collaterali. Alcune raccomandazioni generali per gli afroamericani e gli anziani possono anche essere utile, così come quelli con altre condizioni mediche (vedi Tabella 15).

Tabella 15: consigli di droga per le persone con problemi di salute concomitanti

Qui di seguito sono alcune linee guida generali per quanto riguarda le scelte di farmaci per le persone che hanno altre malattie in aggiunta ad alta pressione sanguigna.

afroamericani

Lo sviluppo di sane abitudini è particolarmente importante tra gli afroamericani, perché hanno più alti tassi di fumo, l’obesità, il diabete, e sensibilità al sale. Essi sono anche maggiori probabilità di incorrere in complicazioni come danni ai reni ictus o come risultato di ipertensione incontrollata. Diuretici funzionano particolarmente bene in questa popolazione a causa della loro efficacia nel trattamento dell’ipertensione in pazienti che sono sensibili al sale. D’altra parte, gli ACE-inibitori sembrano essere meno efficaci a basse dosi se prescritti come singolo farmaco. In definitiva, molti afro-americani hanno come ipertensione grave che due o più farmaci sono necessari per portare la loro pressione sanguigna sotto controllo.

Si può ridurre la necessità di farmaci?

Controllare lo stress e imparare a fare scelte di vita salutari in grado di contribuire a ridurre la pressione sanguigna. Ma possono queste operazioni in realtà ridurre la necessità di prendere il sangue medicina di pressione?

Per rispondere a questa domanda, i ricercatori hanno condotto uno studio randomizzato per determinare l’impatto della risposta di rilassamento sia la pressione del sangue e la necessità di farmaci. (Il rilassamento è uno stato fisiologico che può essere suscitato attraverso una varietà di tecniche fisiche e mentali volte a ridurre lo stress.) Lo studio ha coinvolto 122 persone età 55 e oltre, con pressione sistolica tra 140 e 159 mm Hg, che hanno effettuato almeno due farmaci antipertensivi. I partecipanti sono stati divisi in due gruppi: uno che pratica la risposta di rilassamento per otto settimane, e uno che avrebbe ricevuto l’educazione alla salute sulla pressione sanguigna.

Dopo otto settimane, 34 delle persone che praticavano la risposta di rilassamento – un po ‘più della metà – erano riuscite a ridurre la pressione arteriosa sistolica superiore a 5 mm Hg, ed erano quindi ammissibili per la prossima fase dello studio, in cui potevano ridurre i livelli del farmaco che stavano prendendo. Durante questa seconda fase, il 50% sono stati in grado di eliminare almeno una medicina di pressione sanguigna, mentre il 35% sono stati in grado di ridurre il dosaggio del loro farmaco.

La gente randomizzati al gruppo di educazione alla salute ha visto anche un miglioramento, anche se non era così drammatica come nel gruppo di risposta di rilassamento. Nel gruppo di formazione, 24 persone (un po ‘più di un terzo di coloro che hanno iniziato) sono stati in grado di ridurre a sufficienza la loro pressione sanguigna per passare alla seconda fase dello studio. Durante questa seconda fase, il 19% eliminato farmaco, e il 50% ha ridotto il dosaggio.

Le persone anziane

Per le persone anziane, il JNC raccomanda diuretici tiazidici, da solo o in combinazione con beta-bloccanti o calcio-antagonisti. Perché molte persone anziane hanno più problemi di salute, il loro regime di farmaci deve essere attentamente su misura per tenere conto di condizioni in aggiunta a ipertensione. In generale, le persone anziane non dovrebbero usare farmaci come anti-andrenergics e alfa-bloccanti che sono inclini a causare ipotensione ortostatica (un improvviso calo della pressione sanguigna al momento in piedi). Questi farmaci possono portare a svenimenti e cadute, una causa comune di fratture dell’anca.

organizzazioni

American Heart Association
7272 Greenville Ave.
Dallas, TX 75231
800-242-8721 (numero verde)
www.americanheart.org

Questa organizzazione senza scopo di lucro pubblica opuscoli e libretti sulla prevenzione e il trattamento di ipertensione, il tutto senza alcun costo o per una tassa nominale. L’organizzazione gestisce anche un numero verde dei consumatori per rispondere a domande generali sulla salute del cuore.

American Society of Hypertension
148 Madison Ave. Quinto piano
New York, NY 10016
212-696-9099
www.ash-us.org

Questa è la più grande organizzazione degli Stati Uniti dedicato esclusivamente alla consapevolezza, prevenzione, e lo studio di ipertensione e malattie cardiovascolari correlate. L’organizzazione mantiene un elenco di esperti di ipertensione in tutto il paese. Il materiale educativo circa alta pressione sanguigna e collegamenti ad altre organizzazioni di ipertensione sono disponibili sul sito Web.

National Heart, Lung, and Blood Institute
NHLBI Information Center
P.O. Box 30105
Bethesda, MD 20824
301-592-8573
www.nhlbi.nih.gov

Questa divisione del National Institutes of Health (NIH) sostiene la ricerca, la formazione, l’educazione e la prevenzione, la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiovascolari. Il suo sito web offre una vasta gamma di materiali su ipertensione, dieta ed esercizio fisico, nonché le linee guida JNC.

Ipertensione Associazione Nazionale
324 E. 30th St.
New York, NY 10016
212-889-3557
www.nathypertension.org

Questa organizzazione, dedicata alla ricerca ipertensione, l’istruzione, e la rilevazione, pubblica opuscoli sull’ipertensione, nutrizione e stili di vita sani. Scrivere o chiamare per ordinare le pubblicazioni.

pubblicazioni

Questo rapporto fornisce tutto il necessario per conoscere i fattori di rischio per la malattia coronarica, tra cui la pressione arteriosa alta, e cosa si può fare per ridurre il rischio. Si discute cambiamenti nella dieta, farmaci, interventi chirurgici, e test di screening.

Questo rapporto descrive il collegamento alimentare-sanitario, comprese le informazioni sul perché alcuni alimenti aiutano a prevenire le malattie e perché gli altri lo promuovono. Si discute anche temi controversi come additivi alimentari, metodi di cottura, il ruolo dei carboidrati, e altro ancora.

Questo rapporto risponde a molte domande importanti circa l’attività fisica, da come esercizio cambia il tuo corpo a ciò che aiuta a prevenire le malattie. Essa aiuterà anche a guidare l’utente attraverso l’avvio e il mantenimento di un programma di esercizi che si adatta alle vostre capacità e stile di vita.

antipertensivi: I farmaci usati per trattare la pressione alta.

resistenza arteriosa: La pressione che le pareti delle arterie esercitano sul flusso ematico. In generale, meno elastica delle arterie, maggiore è la resistenza arteriosa e alta la pressione sanguigna.

aterosclerosi: Ispessimento dello strato interno delle pareti arteriose dal accumulo di detriti, come grassi e colesterolo dal flusso sanguigno; questo restringe il passaggio e diminuisce il flusso di sangue.

sistema nervoso autonomo: La parte del sistema nervoso che controlla processi involontari, come il battito cardiaco e la respirazione. Le sue due braccia sono il sistema nervoso simpatico e parasimpatico.

disfunsione dell’arteria coronaria: Restringimento o il blocco delle arterie che forniscono sangue al muscolo cardiaco. La condizione può causare angina e infarto.

diabete: Disturbo in cui i livelli di glucosio nel sangue (zucchero) sono elevati.

pressione diastolica: Il secondo (inferiore) lettura di una misurazione della pressione sanguigna, che riflette la pressione nelle arterie tra i battiti cardiaci.

ipertensione essenziale: L’alta pressione sanguigna per i quali non vi è alcuna nota causa di fondo; anche chiamato ipertensione primaria.

insufficienza cardiaca: Una condizione in cui il cuore perde la sua capacità di pompare sangue in modo efficiente in tutto il corpo.

Ipertensione labile: La pressione sanguigna che oscilla frequentemente tra normale e anormale durante il corso di una giornata, spesso entro pochi minuti.

ipertrofia ventricolare sinistra: Ispessimento del ventricolo sinistro, la camera del cuore che pompa il sangue al corpo.

noradrenalina: Un neurotrasmettitore che restringe i vasi sanguigni.

pressione del polso: La differenza tra la pressione sistolica e diastolica; questa misura può aiutare a predire il rischio di malattie cardiache.

stenosi dell’arteria renale: Restringendo di un’arteria che fornisce sangue al rene.

ipertensione resistente: La pressione arteriosa che rimane persistentemente elevati nonostante la terapia farmacologica e cambiamenti nello stile di vita.

ipertensione secondaria: La pressione alta che ha un identificabile, spesso correggibile, causa.

pressione sistolica: La prima (superiore) numero di una misurazione della pressione sanguigna, che riflette la pressione nelle arterie quando il cuore si contrae.

vasocostrittori: Le sostanze che restringe i vasi sanguigni.

vasodilatatori: Le sostanze che allargano i vasi sanguigni.

da camice bianco ipertensione: elevazioni della pressione arteriosa che si verificano in risposta alle visite a uno studio medico.

Redattore medico
Randall M. Zusman, M.D.
Professore Associato di Medicina, Harvard Medical School
Direttore, Divisione di ipertensione Consultant (Cardiologia) Dipartimento Medico, Massachusetts Institute of Technology

scrittore
Julie Corliss

Editor, Rapporti speciali di salute
Kathleen Cahill Allison

Direttore artistico
Heather Derocher

Editors di produzione
Mary Kenda Allen
Melissa Rico

illustratori
Jason Laramie
Scott Leighton

In associazione con Belvoir Media Group, LLC
Robert Englander, Presidente e CEO
Timothy H. Cole, Vice Presidente Esecutivo e Direttore Editoriale

Per le informazioni più recenti e più elenco pubblicazione up-to-date, visitare il sito on-line su www.health.harvard.edu

Commenti

Related posts

  • Cosa fare quando i picchi di pressione del sangue

    Uno dei maggiori problemi di salute negli Stati Uniti oggi è l’alta pressione sanguigna. Si sta raggiungendo proporzioni epidemiche. Spesso un killer silenzioso, la pressione alta può mostrare alcun sintomo fino a …

  • Tipi di pressione sanguigna Farmaci, pressione alta Bloos.

    Sì, non controllata la pressione alta può ferire o uccidere. E ‘a volte chiamato il killer silenzioso, perché HBP non ha sintomi, in modo che potrebbe non essere a conoscenza che si tratta di danneggiare le arterie, …

  • Cosa fare quando i picchi di pressione sanguigna

    Pressione arteriosa sistolica alta. Anche un uomo delle caverne può avere se vive abbastanza a lungo. L’alta pressione sanguigna sistolica è un’epidemia negli anziani, 2/3 hanno e più donne che uomini. Ciò è dovuto …

  • Tame alta pressione sanguigna con …

    In questi giorni la maggior parte dei negozi di alimenti naturali e supermercati trasportano l’acqua di cocco, che è il fluido trovato all’interno noci di cocco. Acqua di cocco non è la stessa come latte di cocco che è fatto di carne di …

  • Cosa fare quando i picchi di pressione del sangue

    Ho avuto reazioni molto negative da Effexor, Celexa, Zoloft e. Xanax e Ativan grande lavoro quando un attacco si pone però ho la sensazione che il mio dr nessuna intenzione di prescrivere quelli regolarmente e continua a …

  • Cosa fare quando i picchi di pressione del sangue

    LUNEDI, 13 giugno, 2016 – Se la lettura della pressione arteriosa alla visita uno studio medico di routine è allarmante, nella maggior parte dei casi, questo non significa che un viaggio al pronto soccorso, un nuovo studio …