Gli effetti cardiaci e emostatici …

Gli effetti cardiaci e emostatici ...

Astratto

introduzione

Cannabis sativa L. è una pianta annuale della famiglia Cannabaceae. E ‘stata un’importante fonte di cibo, fibre, la medicina e la droga psicoattiva / religioso fin dalla preistoria [1]. canapa è citato come un farmaco in antichi testi medici egizi: Ramesseum III Papiro (1700 aC), del Papiro Ebers (1600 aC), la Berlino Papiro (1300 aC), e la Chester Beatty VI papiro (1300 aC) [1, 2].

Due tipi principali di Cannabis sativa L. devono essere distinti, i tipi di farmaci e non farmacologiche. Il primo è anche conosciuta come marijuana, hashish o cannabis tintura e contiene 9 -tetraidrocannabinolo (THC) a concentrazioni comprese tra 1-20%, abbastanza alto per esporre psicoattività. Il secondo tipo di Cannabis Sativa L. è la canapa industriale con concentrazioni di THC dello 0,3% in modo che non ha proprietà psicoattive [3, 4].

profilo nutrizionale di semi di canapa *.

fonti ricche di acido linoleico acido grasso essenziale *.

La lunga catena PUFA che si trova nel corpo definitiva proviene dalla dieta e attraverso allungamento e desaturazione dei loro precursori alimentari, ALA e LA. Entrambe le famiglie di acidi grassi n-3 e n-6, condividere e competere per gli stessi enzimi (6 -desaturase, 5 -desaturase, e elongases) nelle loro vie biosintetiche. Il 6 enzima -desaturase è il fattore limitante [9]. Dopo metabolizzazione, LA può essere convertito in acido arachidonico che ALA viene convertito in acidi grassi a catena lunga, acido eicosapentaenoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA) (figura (Figura 1). 1). Un elevato apporto LA interferisce con la desaturazione e l’allungamento di ALA [14]. Pertanto, teoricamente, un rapporto inferiore di acidi grassi omega-6 / omega-3 è più vantaggioso nel ridurre il rischio di molte delle malattie croniche di alta prevalenza nelle società occidentali. Il rapporto tra -6 a -3 acidi grassi varia 20-30: 1 nelle società occidentali al posto del tradizionale (storico) gamma di 1-2: 1 in cui gli esseri umani si sono evoluti [15]. Questo è pensato per essere strettamente associata a malattie croniche come la malattia coronarica, ipertensione, diabete, artrite, osteoporosi, infiammatorie e disturbi autoimmuni e il cancro.

percorso biochimico per l’acido linolenico e acido alfa-linolenico trasformazione. ALA = acido alfa-linolenico; ARA = acido arachidonico; DGLA = Dihomo acido alfa-linolenico; DHA acido docosaesaenoico =; DPA = acido docosapentaenoico; EPA = eicosapentaenoico .

Il seme di canapa è anche una fonte ricca e insolita dell’acido polinsaturi acido gamma linolenico grassi (GLA) (18: 3n6) al corpo. Inoltre, un altro importante metabolita biologica di ALA e LA, acido stearidonico (18: 4N3; SDA) è presente in olio di canapa (figura (Figura 1) 1.) Anche. Entrambi possono inibire la risposta infiammatoria [16, 17].

I dati sugli animali

Il metabolismo biochimica degli acidi grassi omega-6 come LA produce eicosanoidi nel corpo. Eicosanoidi sono biologicamente attivi e contribuiscono alla formazione di trombi e ateromi e sposta lo stato fisiologico a uno che è trombotico e proaggregatory, con aumenti della viscosità del sangue, vasospasmo, e vasocostrittore e diminuisce nel tempo [15] sanguinamento. I semi di canapa è ricco di contenuti Los Angeles. Pertanto, semi di canapa ha ricevuto l’attenzione di ricerca per i suoi effetti sulla aggregazione piastrinica.

Richard et al [20] hanno riportato che le diete integrate con 5% e il 10% canapa (peso / peso) per 12 settimane comportato un aumento significativo PUFA plasmatici totali nei ratti. i livelli di ALA e LA aumentato in modo significativo in un modo dipendente dalla concentrazione [20]. supplementazione di semi di canapa alimentare anche comportato una significativa inibizione dell’aggregazione piastrinica e un tasso più basso di aggregazione. Si tratta di un risultato importante, con implicazioni fisiologiche e patologiche. Come siamo diventati sempre più consapevoli dell’importanza di coaguli di sangue per l’avvio di infarti del miocardio e ictus, la capacità di un intervento dietetico come semi di canapa per inibire la formazione di coaguli ha un fascino ovvio. Tuttavia, se il sanguinamento eccessivo è un evento atteso (come sarebbe il caso durante l’intervento chirurgico), diventa essenziale per il medico / chirurgo di sapere di una storia di utilizzo canapa alimentare.

dati clinici

L’acido linoleico e malattie cardiache: campi nuovi di ricerca per semi di canapa

Il seme di canapa è una ricca fonte di LA e altri nutrienti. Le patologie o condizioni specifiche in cui esso può essere utilizzato in modo efficace hanno bisogno di più ricerca, ma i dati attualmente disponibili suggeriscono che LA può avere effetti benefici in determinate circostanze cardiovascolari.

Effetti sui livelli di colesterolo

Effetti sulla pressione arteriosa alta

Effetti sulla aterosclerosi

Sorprendentemente, non sono stati completati studi sugli effetti sulla malattia cardiaca aterosclerotica della dieta supplementazione di semi di canapa negli animali o nell’uomo. Questo tipo di studio è stato completato con successo utilizzando semi di lino come un intervento dietetico [43, 44]. Sarebbe anche importante determinare se il contenuto di canapa LA (e non il suo contenuto ALA) è responsabile per diminuire marcatori infiammatori e il processo aterosclerotica sistemica in generale.

Malattia coronarica

Una meta-analisi di dati provenienti da 25 studi caso-controllo ha suggerito fortemente che un tenore di tessuto inferiore di La è associata ad aumentato rischio di malattia coronarica [45]. Ancora più importante, questo studio non ha mostrato un’associazione tra tenore di tessuto AA e il rischio per la malattia coronarica. I risultati di studi clinici controllati randomizzati non sono stati coerenti sia. Alcuni [46, 47], ma non tutte le riduzioni [48, 49] hanno trovato a rischio coronarico con l’uso di un intervento dieta LA. In una recente revisione, Harris [45] afferma che la riduzione LA assunzione di energia inferiore al 5% sarebbe destinato ad aumentare il rischio per la malattia coronarica, mentre l’assunzione più elevati dovrebbero essere utile anche in condizioni senza evidenze cliniche di effetti avversi.

Quello che non sappiamo circa gli effetti di semi di canapa alimentare

Conclusioni

I dati discusso in precedenza supporta l’ipotesi che semi di canapa ha il potenziale per la malattia di cuore benefico influsso. Un mix di questioni legali e incomprensioni ha rallentato il progresso della ricerca in questo settore, ma abbastanza dati attualmente esiste per sostenere con forza per la continua indagine sulla efficacia terapeutica di semi di canapa alimentare. Rimangono molte domande riguardanti gli effetti cardiovascolari di semi di canapa che richiedono risposte scientifiche al fine di stabilire in via definitiva questo alimento come un intervento dietetico preventivo o terapeutico. i pazienti cardiovascolari potrebbero non essere gli unici soggetti che beneficiano di questa ricerca. Inoltre, solo il tempo dirà se altre malattie che hanno un immunologica, dermatologico, base neurodegenerativa possono anche beneficiare di questo nuovo intervento nutrizionale.

Interessi conflittuali

Gli autori dichiarano di non avere interessi in gioco.

Contributi degli autori

Entrambi gli autori hanno contribuito alla creazione, revisione della letteratura e la scrittura di questo manoscritto.

Ringraziamenti

Riferimenti

  • Russo EB. Storia di cannabis e suoi preparati a Saga, la scienza, andsobriquet. Chem Biodivers. 2007; 4: 1614-1648. doi: 10.1002 / cbdv.200790144. [PubMed] [Croce Ref]
  • Manniche L. Un antico a base di erbe egiziana. Terzo University of Texas Press stampa; 1989.
  • Ross SA, Mehmedić Z, Murphy TP, ElSohly MA. Analisi GC-MS del contenuto total9-THC di entrambi i semi di cannabis droga e fibra di tipo. J Toxicol anale. 2000; 24: 715-717. [PubMed]
  • Holler JM, Bosy TZ, Dunkley CS, Levine B, passato MR, Jacobs A. Delta9-tetraidrocannabinolo contenuto dei prodotti della canapa disponibili in commercio. J AnalToxicol. 2008; 32: 428-32. [PubMed]
  • Occidentale DP. Canapa e marijuana: Miti Realtà. Nord AmericanIndustrial canapa Consiglio, INC; 1998. http://www.votehemp.com/PDF/myths_facts.pdf aprile 8,2009.
  • Callaway JC. Il seme di canapa come risorsa nutrizionale: una panoramica. Euphytica. 2004; 140: 65-72. doi: 10.1007 / s10681-004-4811-6. [Croce Ref]
  • Benvenuti a Finola. 26 febbraio 2009. http://www.finola.com/ April16, 2009.
  • Napoli C, Ignarro LJ. L’ossido nitrico ei meccanismi patogeni coinvolti inthedevelopment di malattie vascolari. Arch Pharm Res. 2009; 32: 1103-8. doi: 10.1007 / s12272-009-1801-1. [PubMed] [Croce Ref]
  • Wells BJ, Mainous AG, Everett CJ. Associazione tra dietaryarginine e la proteina C-reattiva. Nutrizione. 2005; 21: 125-30. doi: 10.1016 / j.nut.2004.03.021. [PubMed] [Croce Ref]
  • Ridker PM, Cushman M, Stampfer MJ, Tracy RP, Hennekens CH. L’infiammazione, l’aspirina, e il rischio di malattie cardiovascolari negli uomini apparentemente sani. N Engl J Med. 1997; 336: 973-9. doi: 10,1056 / NEJM199704033361401. [PubMed] [Croce Ref]
  • Holub BJ. nutrizione clinica: 4. Omega-3 acidi grassi in cardiovascularcare. CMAJ. 2002; 166: 608-15. [PMC articolo gratis] [PubMed]
  • Ensminger AH, Konlande JE. In: Gli alimenti nutrizione enciclopedia. Ensminger AH, Konlande JE, editore. CRC Press; 1993. Grassi e altri lipidi; p. 691.
  • USDA Nazionale di nutrienti database di riferimento standard, versione 22. 10 ottobre 2009. http://www.nal.usda.gov/fnic/foodcomp/search/ 18 febbraio 2010.
  • Emken EA, Adlof RO, Rakoff H, Rohwedder WK. In: Sintesi e applicazione di isotopicallylabeledcompounds. Baillie TA, Jones Jr, editore. Amsterdam: Elsevier Science Publishers; 1988. Il metabolismo di deuterio-marcato linolenico, linoleico, acido oleico, stearico e acido palmitico in humansubjects; pp. 713-716.
  • Simopoulos AP. L’importanza del omega-6 / omega-3 acidi grassi malattia incardiovascular rapporto di acidi e altre malattie croniche. Exp Biol Med (Maywood) 2008; 233: 674-88. doi: 10,3181 / 0711-MR-311. [PubMed] [Croce Ref]
  • Chang CS, Sun HL, Lii CK, Chen HW, Chen PY, Liu KL. acido gamma-linolenico inibisce le risposte infiammatorie regolando NF-kB e AP-1 activationin lipopolisaccaride indotta RAW 264.7 macrofagi. Infiammazione. 2010; 33: 46-57. doi: 10.1007 / s10753-009-9157-8. [PubMed] [Croce Ref]
  • Horia E, Watkins BA. Confronto di acido stearidonico e alfa-linolenicacid sulla produzione di PGE2 e COX-2 livelli di proteina in MDA-MB-231 colture di cellule di cancro al seno. J Nutr Biochem. 2005; 16: 184-92. doi: 10.1016 / j.jnutbio.2004.11.001. [PubMed] [Croce Ref]
  • Schwab degli Stati Uniti, Callaway JC, Erkkil AT, Gynther J, Uusitupa MI, Jrvinen T. Effetti di semi di canapa e di semi di lino oli sul profilo dei lipidi sierici, le concentrazioni sieriche totali andlipoprotein lipidi e fattori emostatici. Eur J Nutr. 2006; 45: 470-7. doi: 10.1007 / s00394-006-0621-Z. [PubMed] [Croce Ref]
  • Callaway J, Schwab U, Harvima io, Halonen P, Mykknen O, Hyvnen P, Jrvinen T. efficacia di olio di canapa alimentare nei pazienti con dermatite atopica. J dermatolog Treat. 2005; 16: 87-94. doi: 10,1080 / 09546630510035832. [PubMed] [Croce Ref]
  • Richard MN, Ganguly R, Steigerwald SN, Al-Khalifa A, Pierce GN. semi di canapa alimentare riduce l’aggregazione piastrinica. J Thromb Haemost. 2007; 5: 424-5. doi: 10.1111 / j.1538-7836.2007.02327.x. [PubMed] [Croce Ref]
  • Prociuk MA, AL Edel, Richard MN, Gavel NT, Ander BP, Dupasquier CM, Pierce GN. stimolazione colesterolo-indotta dell’aggregazione piastrinica è impedito dieta byahempseed arricchita. Can J Physiol Pharmacol. 2008; 86: 153-9. doi: 10,1139 / Y08-011. [PubMed] [Croce Ref]
  • Prociuk M, Edel A, Martelletto N, Deniset J, Ganguly R, Austria J, Ander B, Lukas A, Pierce G. Gli effetti di semi di canapa alimentare su ischemia cardiaca / reperfusioninjury nei conigli ipercolesterolemici. Exp Clin Cardiol. 2006; 11: 198-205. [PMC articolo gratis] [PubMed]
  • Al-Khalifa A, Maddaford TG, Chahine MN, Austria JA, Edel AL, Richard MN, Ander BP, Gavel N, Kopilas M, Ganguly R, Ganguly PK, Pierce GN. Effetto assunzione di semi di canapa ofdietary sul cardiaca danno da ischemia-riperfusione. Am J Physiol RegulIntegr Comp Physiol. 2007; 292: R1198-203. [PubMed]
  • Kaul N, R Cremlino, Austria JA, Richard MN, Edel AL, Dibrov E, Hirono S, Zettler ME, Pierce GN. Un confronto di olio di pesce, olio di semi di lino e la supplementazione di olio di canapa sui parametri selezionati di salute cardiovascolare nei volontari sani. J Am Coll Nutr. 2008; 27: 51-8. [PubMed]
  • Kinosian B, Glick H, L Preiss, Puder KL. Colesterolo e heartdisease coronarica: la previsione dei rischi negli uomini dai cambiamenti nei livelli e rapporti. J Med investig. 1995; 43: 443-450. [PubMed]
  • Iacono JM, Dougherty RM. La mancanza di effetto di acido linoleico sulla frazione densità-lipoproteine-colesterolo thehigh delle lipoproteine ​​plasmatiche. Am J Clin Nutr. 1991; 53: 660-4. [PubMed]
  • Zock PL, Katan MB. alternative di idrogenazione: effetti di fattyacids trans e acido stearico contro acido linoleico sui lipidi sierici e lipoproteine ​​Inumani. J Lipid Res. 1992; 33: 399-410. [PubMed]
  • Mensink RP, Zock PL, Kester dC, Katan MB. Effetti di dietaryfatty acidi e carboidrati sul rapporto del totale nel siero di colesterolo HDL e sui serumlipids andapolipoproteins: una meta-analisi di 60 studi clinici controllati. Am J Clin Nutr. 2003; 77: 1146-1155. [PubMed]
  • Marchioli R, Avanzini F, Barzi F. GISSI-Prevenzione Investigators. Valutazione del rischio assoluto di morte dopo infarto miocardico con l’uso ofmultiple-rischio-factor equazioni di valutazione: GISSI-Prevenzione carta del rischio di mortalità. Eur Cuore J. 2001; 22: 2085-103. doi: 10.1053 / euhj.2000.2544. [PubMed] [Croce Ref]
  • Stampfer MJ, Sacks FM, Salvini S, Willett WC, Hennekens CH. studio Aprospective di colesterolo, apolipoproteine, e il rischio di infarto del miocardio. N Engl J Med. 1991; 325: 373-381. [PubMed]
  • Miura K, J Stamler, Nakagawa H. International Study ofMacro-micronutrienti e la pressione sanguigna Research Group. Relazione tra dieta pressione toblood acido linoleico. Lo studio internazionale di macro-micronutrienti e pressione arteriosa. Ipertensione. 2008; 52: 408-14. doi: 10,1161 / HYPERTENSIONAHA.108.112383. [PubMed] [Croce Ref]
  • Heagerty AM, Ollerenshaw JD, Robertson DI, Bing RF, Swales JD. acido linoleico Influenceofdietary sul trasporto dei leucociti di sodio e la pressione sanguigna. BMJ. 1986; 293: 295-297. doi: 10.1136 / bmj.293.6542.295. [PMC articolo gratis] [PubMed] [Croce Ref]
  • Sacks FM, Stampfer MJ, Monoz A, McManus K, M Canessa, Kass EH. Effetto acidi oflinoleic e oleico sulla pressione sanguigna, viscosità del sangue, anderythrocyte cationtransport. J Am Coll Cardiol. 1987; 6: 179-185. [PubMed]
  • Salonen JT, Salonen R, Ihanainen M, M Parviainen, Seppnen R, Kantola M, Seppnen K, pressione sanguigna Rauramaa R., grassi alimentari, e antiossidanti. Am J Clin Nutr. 1988; 48: 1226-1232. [PubMed]
  • Cornwell DG, Panganamala RV. Aterosclerosi: un intracellulardeficiency di acidi grassi essenziali. Prog Lipid Res. 1981; 20: 365-76. doi: 10,1016 / 0163-7827 (81) 90069-2. [PubMed] [Croce Ref]
  • Das delle Nazioni Unite. Un difetto nell’attività di Delta6 e Delta5 desaturasi può bea fattore di iniziazione e progressione dell’aterosclerosi. Prostaglandine LeukotEssent acidi grassi. 2007; 76: 251-68. doi: 10.1016 / j.plefa.2007.03.001. [PubMed] [Croce Ref]
  • Hu H, Pierce GN, Zhong G. Gli effetti aterogeniche di clamidia aredependent sul colesterolo sierico e specifico per Chlamydia pneumoniae. J Clin Invest. 1999; 103: 747-53. doi: 10,1172 / JCI4582. [PMC articolo gratis] [PubMed] [Croce Ref]
  • Hirono S, Dibrov E, Hurtado C, Kostenuk A, Ducas R, Pierce GN. Chlamydiapneumoniae stimola la proliferazione delle cellule muscolari lisce vascolari throughinduction di calore endogeno shock protein 60. Circ Res. 2003; 93: 710-6. doi: 10,1161 / 01.RES.0000095720.46043.F2. [PubMed] [Croce Ref]
  • Goyens PL, Spilker ME, Zock PL, Katan MB, Mensink RP. Conversione dell’acido ofalpha-linolenico nell’uomo è influenzata dalla quantità assolute ofalpha-linolenicacid e acido linoleico nella dieta e non dal loro rapporto. Am J Clin Nutr. 2006; 84: 44-53. [PubMed]
  • Hussein N, Ah-Sing E, Wilkinson P, Leach C, Griffin BA, Millward DJ. conversione a catena lunga di [13C] acido linoleico e acido alfa-linolenico in tomarkedchanges risposta nella loro dieta alimentare negli uomini. J Lipid Res. 2005; 46: 269-280. doi: 10,1194 / jlr.M400225-JLR200. [PubMed] [Croce Ref]
  • Sacks FM, acidi grassi polinsaturi, Campos H. infiammazione, malattie andcardiovascular: il tempo di allargare la nostra visione dei meccanismi. J Clin Endocrinol Metab. 2006; 91: 398-400. doi: 10,1210 / jc.2005-2459. [PubMed] [Croce Ref]
  • Willett WC. Il ruolo degli acidi alimentari n-6 grassi nella prevenzione ofcardiovascular malattie. J Med Cardiovasc (Hagerstown) 2007; 8 (Suppl 1): S42-5. [PubMed]
  • Dupasquier CMC, Weber AM, Ander BP, Rampersad PP, Steigerwald S, Wigle JT, Mitchell RW, Kroeger EA, Gilchrist JSC, Moghadasian MM, Lukas A, Pierce GN. Gli effetti di semi di lino nella dieta sulla vascolare funzione contrattile andatherosclerosis nei conigli durante ipercolesterolemia prolungato. Am J Physiol. 2006; 291: H2987-H2996. [PubMed]
  • Dupasquier CMC, Dibrov E, Kneesh AL, Cheung PKM, Lee kGy, Alexander HK, Yeganeh B, Moghadasian MH, Pierce GN. Dietary inhibitsatherosclerosis semi di lino nel recettore LDL del mouse carenti in parte attraverso azioni andanti-infiammatori anti-proliferative. Am J Physiol. 2007; 293: H2394-2402. [PubMed]
  • Harris WS, Poston WC, Haddock CK. Tissue n-3 e n-6 acidi grassi andrisk per eventi coronarici. L’aterosclerosi. 2007; 193: 1-10. doi: 10.1016 / j.atherosclerosis.2007.03.018. [PubMed] [Croce Ref]
  • Leren P. La Oslo studio dieta-cuore. rapporto di undici anni. Circolazione. 1970; 42: 935-942. [PubMed]
  • Turpeinen O, Karvonen MJ, Pekkarinen M. prevenzione dietetica ofcoronaryheart malattia: lo studio manicomio finlandese. Int J Epidemiol. 1979; 8: 99-118. doi: 10.1093 / Ije / 8.2.99. [PubMed] [Croce Ref]
  • Medical Research Council. studio controllato di soia inmyocardialinfarction olio. Lancetta. 1968; 2: 693-699. [PubMed]
  • Frantz ID, Dawson EA, Ashman PL, Gatewood LC, Bartsch GE, Kuba K, Brewer ER. Prova di effetto di ipolipemizzanti con la dieta sul rischio cardiovascolare. sondaggio TheMinnesotacoronary. Arteriosclerosi. 1989; 9: 129-135. [PubMed]
  • Patenaude A, Rodriguez-Leyva D, Edel AL, Dibrov E, Dupasquier CM, Austria JA, Richard MN, Chahine MN, Malcolmson LJ, Pierce GN. La biodisponibilità di acido alfa-linolenico da diete semi di lino in funzione dell’età del soggetto. Eur J Clin Nutr. 2009; 63: 1123-9. doi: 10.1038 / ejcn.2009.41. [PubMed] [Croce Ref]
  • Austria JA, Richard MN, Chahine MN, Edel AL, Malcolmson LJ, Dupasquier CM, Pierce GN. La biodisponibilità di acido alfa-linolenico in soggetti afteringestion di tre diverse forme di semi di lino. J Am Coll Nutr. 2008; 27: 214-21. [PubMed]

Articoli da Nutrition Metabolism sono forniti qui per gentile concessione di BioMed Central

Related posts

  • Quali sono le cause arresto cardiaco improvviso …

    La fibrillazione ventricolare (v-fib) provoca arresti cardiaci improvvisi più (SCA). V-fib è un tipo di aritmia. Durante v-fib, i ventricoli (le camere inferiori del cuore) non battere normalmente ….

  • Gli effetti nocivi del consumo di …

    Introduzione L’alcol è sempre stato utilizzato per scopi celebrativi per molti, molti anni. Tuttavia, il consumo di alcol comporta un rischio di salute dannosa e ripercussioni sociali …

  • La breve e Effetti a lungo termine …

    Un paio di drink con i tuoi amici potranno rallentare il sistema nervoso centrale, perché l’alcol ha effetti negativi sulla bilancia dei neurotrasmettitori, che sono le sostanze chimiche responsabili della …

  • Gli effetti della Spirulina nel …

    Gli effetti della Spirulina nella perdita di peso Spirulina è un integratore alimentare naturale che migliora la vostra salute e svolge un ruolo importante in una corretta alimentazione. E ‘disponibile in forma di …

  • Che cosa è l’asma cardiaca cause …

    CAUSE DI asma cardiaco: Di solito, asma cardiaco è dovuto alla maggiore insufficienza cardiaca meccanica. Questa può essere una situazione di pericolo di vita, se non controllato correttamente e al momento giusto. In questo, il cuore …

  • Gli effetti dell’alcol sul …

    Bere alcool ti mette in una lega con il 70 per cento degli americani che anche fare. E anche se notti passate con una birra, un bicchiere del vostro vino preferito, o una bevanda mista potrebbe sembrare innocuo …