La chirurgia può aiutare eccessiva sudorazione-…

La chirurgia può aiutare eccessiva sudorazione-...

sudorazione eccessiva, o iperidrosi, colpisce circa l’1 per cento di tutti gli americani. Questa condizione si verifica di solito nelle mani, piedi e ascelle.

Dr. Dan Meyer, professore associato di chirurgia cardiovascolare e toracico, esegue un’operazione ambulatoriale che può alleviare iperidrosi, una condizione di eccessiva sudorazione.

" Questi individui non hanno un disturbo della sudorazione mite," ha detto il dottor Dan Meyer, professore associato di chirurgia cardiovascolare e toracico e titolare della Sarah M. e Charles E. Seay Illustri Sedia in Chirurgia Toracica. "In realtà hanno il sudore che gocciola dalle loro mani, piedi o anche ascelle. Molti di questi individui, per esempio, spesso scegliere un lavoro o professionale che non comporta troppa interazione sociale, in particolare quella che coinvolge handshaking."

La chirurgia è diventato così popolare che la Meyer ha effettuato ben tre interventi chirurgici al giorno. Si esibisce spesso sei procedure settimanale.

L’operazione ambulatoriale comporta l’ablazione, o la rimozione di una parte specifica del principale nervo simpatico. Chirurghi fanno tre piccole incisioni, circa tre mm, ciascuna, sul lato laterale torace per la piega del seno, quindi guidare un piccolo telescopio per identificare il nervo che controlla sudorazione in una determinata area. La stessa procedura viene ripetuta sul lato opposto del torace.

trattamenti non chirurgici includono agenti topici che sono astringenti per asciugare le ghiandole sudoripare. Un altro trattamento, chiamato ionoforesi, comporta la stimolazione elettrica in cui i pazienti pongono le mani in un bagno attraverso il quale passa una corrente elettrica. Questo trattamento riduce la secrezione di sudore per sei ore a una settimana. Un relativamente nuovo trattamento è l’iniezione di tossina botulinica (Botox). La tossina colpisce terminazioni nervose e diminuisce la trasmissione degli impulsi nervosi alle ghiandole sudoripare, che si traduce in una diminuzione della sudorazione.

"Con il tempo ci vedono, hanno provato tutti i trattamenti alternativi," Meyer ha detto. "La chirurgia è consigliato solo quando questi trattamenti medici non sono efficaci."

"Questo effetto collaterale di solito non si verifica spontaneamente, e di solito si verifica nelle zone meno socialmente problematici. Questo effetto collaterale migliora entro quattro-sei mesi dopo l’intervento chirurgico," Meyer ha detto.

Meyer sta attualmente lavorando sui metodi per ridurre al minimo questo problema.

Contatto per i media: Stephen O’Brien
214-648-3404
stephen.obrien@utsouthwestern.edu

Temi attuali

Related posts